Oppo oro, Arcangiolini bronzo: la "Firenze" trionfa ai Mondiali Under 23


FIRENZE, 29 luglio 2013 - Conferme di competitività, di crescita, di tradizione. Ha un sorriso grande così la Società Canottieri “Firenze”, che anche nel 2013 potrà fregiarsi del titolo di campione del Mondo. L’anno scorso furono ben tre – Stefano Oppo, Lorenzo Pietra Caprina, Pietro Zileri – i biancorossi che ai Mondiali, nello specifico nella categoria Junior, si fregiarono del titolo iridato, i primi due sul quattro senza, il terzo sull’otto.
 
Ancora i Mondiali Junior devono svolgersi – Trakai, Lituania, dal 7 all’11 agosto, con al via per la “Firenze” Lucrezia Fossi, Jacopo Mancini, Neri Muccini, Lorenzo Pietra Caprina chiamato alla difesa del titolo e il fratello Leonardo – ma intanto il primo oro iridato della stagione per il circolo del Ponte Vecchio è già in bacheca.
 
Arriva dai Mondiali Under 23 svoltisi nella cittadina austriaca di Linz lo scorso fine settimana, e porta la firma di uno degli eroi del 2012: Stefano Oppo. Il giovanissimo canottiere sardo, forgiato al College Federale di Piediluco dalla leggenda Agostino Abbagnale e tesserato per la “Firenze” dall’anno scorso, al primo anno nella categoria fa subito centro, conquistano l’oro mondiale sul quattro senza Pesi Leggeri assieme ai piemontesi Gravina e Zaharia e al laziale Di Girolamo. Un successo atteso – tre/quarti dell’imbarcazione, Oppo compreso, fanno già parte del giro Assoluto e giusto poche settimane fa avevano gareggiato in Coppa del Mondo a Lucerna – ma non certo scontato, come ha dimostrato il campo. La finale infatti, presa senza patemi al primo colpo, è stata incerta fino ai 1500 metri, con la Gran Bretagna ad insidiare l’armo azzurro, che a poco meno di 400 metri dal traguardo sferra l’attacco decisivo, relegando gli inglesi a quasi un secondo e mezzo di distacco e mettendosi l’oro iridato al collo (Francia bronzo su Spagna, Germania e Stati Uniti), per Stefano il secondo consecutivo. Nella bacheca della Canottieri “Firenze” il titolo mondiale Under 23 mancava dal 2008, quando Francesco Fossi vinse l’oro sul quattro con.
 
Da Linz arriva anche una medaglia di bronzo, quella di Beatrice Arcangiolini nel due senza femminile assieme alla comasca Gaia Marzari. Equipaggio affiatato, le due ragazze sono anche loro nel giro azzurro Senior (quinte a fine maggio a Siviglia agli Europei Assoluti) ed erano la punta di diamante della spedizione rosa in Austria. Non hanno disatteso, nonostante la batteria di qualificazione avesse deluso, con un quinto posto staccatissimo dalle prime. Ai recuperi infatti la biancorossa Beatrice, al secondo carrello, e Gaia si sono prese la finale con una prova caparbia su Australia, anch’essa qualificata, e Ucraina prima delle eliminate, e alla resa dei conti tirano fuori tutta l’esperienza maturata tra i grandi: al via Romania e Australia si involano verso i primi due gradini del podio, mentre le azzurre battagliano con la Germania per il bronzo; ai 1500 metri le tedesche incalzano ma le italiane non mollano, e nel serratissimo testa a testa degli ultimi 200 metri è la Germania a passare, ma l’Italia senza mollare un attimo sorpassa a sua volta l’Australia, e per il duo Arcangiolini/Marzari è bronzo, a tre decimi dall’argento delle tedesche ma soprattutto con le australiane giù dal podio per appena diciassette centesimi. Per Beatrice questo bronzo è il secondo dopo quello sull’otto Junior femminile del 2012, e le spalanca le porte del Mondiale Senior – discorso che vale anche per Oppo – in programma in Corea del Sud la prima settimana di settembre.
 
A Linz c’erano altri due portacolori della “Firenze” in gara, Bernardo Nannini sull’otto e Pietro Zileri sul quattro senza. Per il primo, uno specialista dell’ammiraglia dopo le due medaglie iridate da Junior (bronzo nel 2010, oro nel 2011), arriva un terzo posto in finale B, nono complessivo, per il quale non c’è da rammaricarsi: avendo ripreso l’attività a tempo pieno solo a maggio, dopo una parentesi di stop per dedicarsi agli studi, già aver raggiunto la convocazione azzurra è stato un grande traguardo.
 
Per il secondo invece qualche rammarico c’è, visto che il suo quattro senza chiude quarto, giù dal podio per appena un paio di secondi dal bronzo degli americani (oro Romania, argento Australia). Questo quarto posto raggiunto al primo Mondiale Under 23 dopo due ori iridati Junior sull’otto, per di più su  una barca difficilissima come il quattro senza, racchiude in sé tuttavia la consapevolezza di avere quello che, con passione e allenamento, può essere un grande futuro.
 
Archiviato il Mondiale Under 23, la Società Canottieri “Firenze” si concentra sul prossimo obiettivo stagionale dei suoi ragazzi in azzurro, la Coupe de la Jeunesse, seconda manifestazione europea per nazionali dopo i Campionati Europei e in programma a Lucerna, in Svizzera, dal 2 al 4 agosto. Sette i fiorentini in azzurro: Edoardo Bellisario, Lapo Corenich, Dario Favilli, Matteo Pola, Guido Scalini, Pietro Susini ed il timoniere Edoardo Merenda. Due i giorni di finali, con i biancorossi che saranno alternati sul quattro con azzurro dal direttore tecnico biancorosso Luigi De Lucia, anch’egli al seguito della trasferta svizzera.
                                                                                                  
Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –


Nelle foto canottaggio.org: Beatrice Arcangiolini dopo la premiazione (a dx) a fianco del presidente federale Giuseppe Abbagnale e della compagna Gaia Marzari; Stefano Oppo (secondo da sx) dopo la premiazione con il presidente Abbagnale ed i compagni di barca; Pietro Zileri in azione sul quattro senza (al terzo carrello); Bernardo Nannini.

 

Foto & Video

Prossime Regate

  • MONATE - 19/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021/2022
  • VARESE - 21-22/05/2022
    European Rowing Under 19 Championships
  • PESARO - 21/05/2022
    1^ Tappa XIV Adriatic Cup - Coastal Rowing
  • PESCARA - 21/05/2022
    Fase Regionale Campionati Studenteschi 2021-2022
  • FANO - 22/05/2022
    Coastal Rowing - 2^ Tappa Coppa Filippi Beach Sprint
  • TRIESTE - 22/05/2022
    Regata Regionale Sprint
  • GENOVA - 22/05/2022
    Regata Regionale valida Montu'/D'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
[email protected]
Redazione: Niccolò Bagnoli - Luigi Mancini - Camilla Frigerio
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.