Giovani talenti lombardi alla Junior Men City Eights Lucerne


MILANO, 25 maggio 2012 - Lucerna anche quest'anno sarà l'usuale avamposto dove i canottieri cercheranno di entrare nelle ultime corsie olimpiche ancora disponibili per il grande appuntamento londinese, che per il canottaggio si svilupperà all'ombra dello storico maniero universitario di Eton. Ma Lucerna, che ha sempre rappresentato un punto di riferimento per il canottaggio lombardo, agli inizi del secolo scorso sul pittoresco lago dei 4 Cantoni e poi dal 1933 sul più tranquillo Rotsee, non vuol dire soltanto remare ai massimi sistemi. E oltre a proporsi agli appassionati ed ai giovani quale palcoscenico su cui seguire l'azione dei migliori campioni del remo mondiale, consente anche ai più giovani l'opportunità di una esperienza in un clima indimenticabile, grazie alla “Junior men city eights”, ormai stabilmente inserita quale regata complementare nel suo più complesso programma. Il Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Canottaggio non poteva rinunciare all'opportunità di proporre anche quest'anno una rappresentativa con i migliori juniores delle proprie società, nel corso degli anni sempre protagonisti e al podio della premiazione. Ed anche quest'anno, grazie all'impegno della Commissione tecnica regionale coordinata da Gian Battista Della Porta, assieme a Osvaldo Morganti e Giulio Sala, l'otto junior della Lombardia sarà sul Rotsee a confermare il valore e l'impegno delle società della regione.

L'edizione di quest'anno delle grandi regate sul Rotsee (tra l'altro suddivise in due gruppi: 20-23 maggio Qualificazioni olimpiche e 26-27 World Rowing Cup) assume anche un altro importantissimo significato, per il 50° anniversario della prima edizione del Campionato del Mondo che vi fu disputato nel settembre 1962. A qualcuno potrebbe apparire strano, dato che la prossima edizione dei Mondiali sarà la 37.a, ma agli inizi la grande kermesse non si disputava tutti gli anni, essendo intervallata con gli “europei” (aperti anche all'oltreoceano)  poi cessati nel 1973 con l'edizione di Mosca. E la attuale nuova serie degli “europei”, avviata nel 2007 a Poznan e che quest'anno avrà il suo importante appuntamento a Varese, è nata in seguito alla evoluzione politico-statuale dell'Europa, con un filone altrettanto importante ma di diversa evoluzione rispetto la precedente serie storica, che tra l'altro ebbe i suoi inizi con l'edizione del 1893 al lago d'Orta.

Gli scorsi anni il Comitato Lombardia aveva ideato per la squadra degli avvincenti body che mettevano in evidenza il riferimento regionale. Per l'edizione di quest'anno e grazie alla collaborazione di Tecnowear Sport System apprezzata per l’esperienza acquisita nella produzione di abbigliamento tecnico sportivo personalizzato, che ha rinnovato il suo sostegno operativo alla squadra lombarda, è stato proposto un nuovo disegno al body dei vogatori. Un richiamo all'importante anniversario, un evento che non mancherà ai nostri futuri campioni di ricordare con compiacimento questa regata, che vuole essere per loro e per tutte le società lombarde un ulteriore motivo di soddisfazione e di spinta verso nuovi e importanti traguardi.



Ferruccio Calegari
 
 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.