Varese gara per gara: domani 91 batterie


VARESE, 20 aprile 2012 - Prima giornata di confronti a Varese, parte domattina il secondo Meeting Nazionale. Dopo il Memorial d'Aloja, c'è un nuovo appuntamento in cui molti canottieri desiderano mettersi in mostra sotto gli occhi dei Commissari Tecnici. 1570 presenze-gara e 122 società ai nastri di partenza di questa sfida sul campo di regata appena "battezzato" dal Comune di Varese a seguito del completamento della nuova torretta.

Fischio d'inizio alle 8:30, si partirà con il singolo juniores femminile. Quattro batterie per 25 atlete iscritte, tra cui la campionessa mondiale del due senza Serena Lo Bue (Can. Palermo), Carmela Pappalardo (Can. Irno), Stefania Gobbi (Can. Padova) e Bianca Laura Pelloni (Speranza Pra'). Nel due senza Juniores, due batterie con le fiorentine Arcangiolini e Ferrara, il misto Cavallini-Arno (Celoni, Terrazzi) ed il misto Corgeno-Angera (Broggini, Ondoli).

Dalle 8:54 tocca a ben 54 singolisti divisi in ben 7 batterie: caccia aperta a Stefano Morganti (Can.Tremezzina), prodotto del College, vincitore del Memorial d'Aloja e subito di fronte ad Alessandro Padoa (Tevere Remo), argento una settimana fa a Piediluco. Dopo le due batterie del due senza Juniores, occhio a Borsini-Puccioni (Can. Limite sull'Arno), tocca alle 28 singoliste della categoria Ragazze ed ai 54 singolisti della categoria Ragazzi.

Marta Novelli (The Core), Antonella Corazza (Can. Corgeno) e Sabrina Noseda (Can. Lario): subito contro nel singolo. Poi, alle 10:30, scatta il due senza femminile: Monti-Brescia (Esperia) e Palma-Martin (Sisport Fiat) sono in due batterie diverse.

Poi le 18 singoliste PL: Giulia Pollini (Can. Cernobbio), prima un mese fa a Piediluco e seconda al Memorial d'Aloja, gareggia subito e poi aspetta i risultati di Denise Zacco (Sportiva Murcarolo) e delle padovane Denise Fasolato e Angelica Favaro.

Con i 29 singolisti in gara, arriviamo alle 11:06: in acqua 1, terza batteria, il campione italiano Federico Ustolin (Saturnia Trieste). Quattro qualificazioni nel doppio Pesi Leggeri: gli under 23 Pegoraro-Margheri (Sisport Fiat-Baldesio), Cortesi-Mulas (Baldesio-Lavoratori Terni), Molteni-Fois (CUS Pavia) e Pacelli-Tordoni (Lavoratori Terni) vogliono lanciare un segnale.

Sono 32 i doppi Junior che voglion prender lo scalpo a Mumolo (Elpis) e Rambaldi (Can. Ravenna), padroni del Memorial d'Aloja, e poi la scena sarà per i 25 quattro di coppia iscritti.

Danesin (Forestale), Miani (Forestale), Bertini (Fiamme Oro) e Luini (Aniene) prendono parte alla prima batteria del quattro di coppia PL alle 12:02. Undici equipaggi nel doppio Esordienti, diciotto nel doppio Ragazze e trentasei nel doppio Ragazzi.

Dopo le sfide del singolo Esordienti, si passa al doppio Juniores femminile con Masserano-Pappalardo (Irno-CUS Torino) e Pelloni-Piazzolla (Speranza Pra-LNI Barletta) nella stessa batteria.

Alle 13:18 i finanzieri Miccoli e Cagna, il misto Cardaioli-Ferracci (Padova-Lavoratori Terni) sono nella stessa batteria. Nella seconda, invece, Sancassani (Marina Militare) e Gilardoni (Can. Milano), nella quarta Baluganti (Baldesio) e Manzoli (Pontedera).

Dopo le gare dei 37 singolisti leggeri, tra cui Basalini (Forestale) e Boccuni (Elpis), tocca al due senza Pesi Leggeri dove spiccano i finanzieri Amarante e Di Somma, i poliziotti Goretti e Caianiello,Riccardi e La Padula, Vlcek e Gabriele, Dell'Aquila e De Maria, la Forestale di Tuccinardi e Gallo.

Chiudono il programma le barche lunghe Juniores e Ragazzi con il quattro di coppia femminile (gara 91) a chiudere alle 14:30.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.