Gli otto Junior parlano toscano a Torino


FIRENZE, 13 febbraio 2012 - La Toscana risponde presente nella seconda giornata della D’Inverno sul Po, l’internazionale di Torino valida anche per l’assegnazione della Coppa Italia di Gran Fondo.

Il primo risultato utile per il Granducato arriva dal quattro di coppia Cadetti femminile, dove il binomio San Miniato/Pro Monopoli, con le giallorosse Soraya Corsoni e Chiara Yahya al primo e secondo carrello, porta alla medaglia d’argento per neanche quattro secondi e mezzo dietro l’equipaggio approntato dal Comitato Piemonte e davanti al Gavirate.

Dalla gara seguente arriva una delle perle della trasferta torinese per gli atleti toscani. L’otto Junior azzurro, preparato per l’occasione dal Commissario Tecnico dell’Italjunior Claudio Romagnoli e con a bordo i fiorentini Pietro Zileri (iridato 2011 sull’ammiraglia) e Lorenzo Pietra Caprina, conquista una vittoria davvero convincente, rifilando tredici secondi alla rappresentativa nazionale della Germania e venti al misto lombardo Corgento/Idroscalo/Moltrasio/Lario.

L’altra perla è certamente rappresentata dall’altra ammiraglia Junior, quella femminile, che vede assoluta protagonista la Toscana, alla quale si deve la felice intuizione per la formazione di un equipaggio che a marzo si recherà a Londra per partecipare a una delle più famose regate internazionali di fondo.

Alla Toscana non si deve soltanto l’intuizione, ma anche le forze sull’armo che a Torino ha trionfato sulla Germania e sul misto Armida/CUS Torino/Moltrasio, perché ben cinque atlete su nove vengono dal Granducato: Beatrice Arcangiolini, Sofia Ferrara e Lucrezia Fossi della Firenze, Giulia Campioni della San Miniato e Silvia Terrazzi dell’Arno Pisa.

Risultati di prestigio dunque per il remo toscano, che può guardare con fiducia e ottimismo ai sempre più vicini impegni sulla distanza olimpica dei 2000 metri a livello nazionale e internazionale.


Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.