Consegnate le 30 borse di studio del Progetto “Fare Remo”


TRIESTE, 17 novembre 2012 - Martedì 13 novembre, ospiti nella Sala Maggiore della Camera di Commercio di Trieste, a conclusione del Progetto “Fare Remo”, sostenuto dall’Assonautica Provinciale di Trieste, si è svolta la consegna dei diplomi ai 30 assegnatari delle Borse di Studio, destinate ai frequentanti i corsi di canottaggio, in accordo con diverse Società della Provincia di Trieste, in sintonia con tutti gli Istituti Scolastici del Territorio.

Ospite il Presidente della Camera di Commercio, Dott. Antonio Paoletti, che nel dare il benvenuto ai dirigenti delle Società, ai tecnici che hanno seguito il Progetto, al Coordinatore Tecnico Regionale della Federcanottaggio Stefano Gioia, ha voluto riconoscere la funzione leader del Comitato Regionale FIC, interessato nella promozione di questa nuova iniziativa, che nel secondo anno della sua attuazione, ha riscosso notevoli gradimenti. Paoletti ha ringraziato il Comitato Regionale rappresentato dal suo Presidente Dario Crozzoli, rivolgendo poi l’attenzione al Prof. Ernesto Mari, Coordinatore per l’Educazione Fisica presso l’Ufficio Scolastico e gli insegnanti di educazione fisica che hanno seguito il Progetto. La richiesta di alcuni anni fa da parte dell’organo regionale della Federcanottaggio ha avuto una risposta entusiastica dell’Assonautica, che fino a poco tempo fa sosteneva solo “Fare vela”, di uguale importanza come tutte le iniziative in città a favore degli sport sul mare.

Prendeva quindi la parola Dario Crozzoli, che portava il saluto a tutti i presenti, riconoscendo la concretezza della risposta del Consiglio presieduto dal Dott. Paoletti, a favore di uno sport, il canottaggio, che nei suoi oltre 150 anni di storia a Trieste, ha contribuito ad elevare le migliori qualità delle sue Società. Nel dire ciò ha sostenuto che nel Programma quadriennale, in accordo con tutte le componenti, preminente è stata la scelta unanime del Consiglio Regionale a cercare risorse che difficilmente potevano giungere dalla FIC e invece sono state recuperate dalla sensibilità di sostenitori qualificati e dalle Istituzioni. E’ possibile considerare che l’esperienza di canottaggio nelle scuole, non nuova a Trieste, abbia potuto trovare una dimensione decisamente più all’altezza delle potenzialità del territorio. Indicativi sono i numeri del primo anno, confrontati a quest’anno, quando si è passati da un migliaio di neofiti che si sono avvicinati al canottaggio, iniziati dalle Società aderenti a “Fare Remo”, ai ben 4.200 studenti di quest’anno, annoverando un nuovo record che evidenzia il coinvolgimento di quasi tutte le Società remiere della Provincia, mentre va registrata un’accresciuta simpatia degli insegnanti di educazione fisica, acquisita anche attraverso l’istituzione di corsi di formazione a loro dedicati. Il ringraziamento andava ancora una volta all’Assonautica Provinciale di Trieste, sostenitrice di queste iniziative, che ha messo nelle condizioni gli studenti, di avvicinarsi al canottaggio.

Il Prof. Mari sottolineava l’importanza della pratica sportiva per un sano approccio dei giovani al mondo dello sport e riconosceva ancora una volta al Comitato Regionale della Federcanottaggio il primato dello sviluppo di un’attività sportiva nel mondo della scuola.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.