Tris Firenze ai Tricolori Junior. Limite oro nella Barca degli Dei


FIRENZE, 02 ottobre 2012 - Continua il momento d’oro del canottaggio toscano, che dopo i sette titoli Italiani conquistati due domeniche fa a Piediluco tra Ragazzi e Under 23, offre un succulento bis a Milano, all’Idroscalo, conquistando quattro tricolori Junior e tantissime medaglie sempre tra gli Under 19 e anche nella categoria Assoluti.

E così come a Piediluco i titoli vinti portavano la firma di Canottieri Firenze e Canottieri Limite, anche nella città meneghina è toccato a biancorossi e biancoblu vestire la maglietta di campioni d’Italia.

Per il club del Ponte Vecchio, tre successi, con il quattro senza femminile di Arcangiolini, Ferrara, Fossi e Muccini, che portano la Firenze sul tetto d’Italia nella specialità per il terzo anno consecutivo, con il quattro con dei campioni mondiali Lorenzo Pietra Caprina, Zileri e Oppo assieme agli altri azzurri Jacopo Mancini Giovanni Morescalchi (timoniere) e con l’otto formato, oltre che dal già citato quattro con, da Guido Giordano, Niccolò Del Bravo, Duccio Romei e Leonardo Sarti.

Tre successi dei quali due, quattro senza femminile e quattro con, colti senza patemi, mentre per uno, quello dell’ammiraglia, c’è stato da soffrire fino a oltre la metà gara per sfiancare la resistenza di Corgeno, Fiamme Gialle e Aniene.

Dalla Limite invece arriva il quarto tricolore per il Granducato, grazie alla splendida cavalcata sul quattro senza dei cugini Borsini (Matteo, iridato Junior sull’otto a Plovdiv, e Tommaso, rispettivamente figli dei tecnici Renzo e Lanfranco, campioni del Mondo sull’otto Pesi Leggeri nel lontano 1982 a Lucerna) assieme a Puccioni e Borghi, in una gara che vede sul gradino più basso del podio proprio la Firenze con i giovanissimi (tutti categoria Ragazzi) Muccini, Leonardo Pietra Caprina, Corenich e Pola.

Per il circolo remiero più antico d’Italia nel 2012 è doppietta nella Barca degli Dei, dopo il tricolore Ragazzi conquistato a Piediluco appena una settimana prima. Nota non di poco conto: la Barca degli Dei a livello Junior è dominio toscano da tre anni ormai (Firenze campione nel 2010 e nel 2011), mentre nel 2012 in tutte e tre le categorie giovanili è stata letteralmente dominata dalle due società fiorentine, Limite nei Ragazzi e negli Junior, Firenze negli Under 23.

Per entrambi i sodalizi, la gioia non termina qui. La Firenze, già detto del bronzo nel quattro senza Junior, porta a casa anche l’argento nel quattro senza Senior femminile con le stesse protagoniste Junior, e il bronzo nel quattro con Senior (Marcaccini, Nannini, Gattai, Fossi), nel quattro senza Senior (ancora Marcaccini, Nannini, Gattai, Fossi) e nel quattro con Junior (Fanini, Scalini, Borino, Ferrara, tim. Morescalchi). Per la Limite, anche un bronzo nel due senza Junior con Dori e Francalacci, che lo strappano alle torinesi dell’Armida per appena tre decimi di secondo.

Ancora medaglie per la Toscana, e di peso e valore: l’Arno Pisa con Silvia Terrazzi e Gaia Nencini nel due senza Senior lascia il passo solo alle imprendibili sorelle palermitane Lo Bue, due volte iridate Junior nella specialità; nel quattro di coppia Senior, una delle gare più belle e competitive del programma, il Pontedera conquista un bel bronzo con Baluganti, Sacchini, Augusti e Igneri, alle spalle di Fiamme Gialle e Marina Militare Sabaudia; e sempre il club guidato da Sergio Marrucci (presente sul campo anche il presidente e consigliere federale Lorenzo Bertini) conquista anche l’argento nel due senza Junior femminile, con Sara Barderi e Martina Barabotti che al pari delle colleghe dell’Arno Pisa tra le Senior, non possono che lasciare il passo al Palermo delle Lo Bue.

Gli ultimi squilli, per un canottaggio toscano che sta vivendo una stagione trionfale, arrivano dagli atleti tesserati per i corpi sportivi militari o per altre società. Al titolo arrivano il fiorentino Fossi ed il samminiatese Stefanini con il quadruplo delle Fiamme Gialle, il livornese Agamennoni con l’ammiraglia gialloverde, naturalmente nella categoria Senior.

Medaglie invece per il limitese Carmignani (argento nel quattro senza Assoluto con la Marina), il viareggino Babboni (anch’egli argento con la Marina, ma nel quattro di coppia Assoluto), il limitese Mannozzi (piazza d’onore nell’otto Assoluto con i triestini del Saturnia) e l’orbetellano Santi (bronzo con il CUS Pavia sempre nell’ammiraglia).

Dopo questa incetta, il remo toscano è ora atteso alla prova Open della Coppa Italia di società, in programma a Varese il prossimo weekend. L’occasione è ghiotta anche per rivedere all’opera la selezione toscana, approntata dal Commissario Tecnico della Nazionale Under 23 Antonio Baldacci per l’ultimo round di gare per l’edizione 2012 del Trofeo delle Regioni.


Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

 

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    RISULTATI
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.