Le palermitane Lo Bue tentano il colpaccio


CATANIA, 22 settembre 2012 - Dopo il secondo titolo mondiale consecutivo, le sorelle Giorgia e Serena Lo Bue sono chiamate a una prova di forza. Tra le Under 23, le junior della Canottieri Palermo cercheranno di salire sul podio (impresa, in realtà, non troppo complicata), dimostrando così che pure nella categoria superiore è il loro uno degli equipaggi da battere. Unico vero ostacolo a questo ennesimo traguardo potrebbe essere il non perfetto stato di forma di Serena. “Sta un po' male con la schiena, è tenuta sotto controllo da maggio, e in estate ha cominciato a patire il carico di lavoro”, spiega il tecnico Benedetto Vitale. “Dal mondiale a oggi abbiamo fatto tre, quattro uscite in due senza. Siamo a Piediluco perché è giusto esserci”.

Questo campionato resta comunque una tappa di avvicinamento per quello junior e senior della prossima settimana a Milano. “E' chiaro che faremo entrambe le gare solo se Serena starà bene”. E se per le Lo Bue, schiena permettendo, il “problema” è solo il colore della medaglia, per gli altri equipaggi giallorossi la strada è più complicata. “Si tratta di ragazzi che stanno facendo dei progressi e su cui punto, più che altro, dall'anno prossimo”. Si tratta di Manfredi Russo, in singolo ragazzi, e di Salvatore Marino e Marco Zacco, in doppio ragazzi.


Stefano Lo Cicero Vaina

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.