Ufficializzata la squadra Under 23 per i Mondiali di Trakai


ROMA, 04 luglio 2012 - Da mercoledì 11 a domenica 16 luglio Trakai ospiterà il Mondiale Under 23. L'Italia, un oro (quattro senza PL) e tre argenti (quattro senza maschile e femminile, quattro di coppia femminile) un anno fa ad Amsterdam, vi parteciperà con dodici equipaggi.

Il CT Antonio Baldacci schiera, a livello Senior, quattro barche. Nella coppia, il doppio è formato da Francesco Cardaioli (Can. Padova) e Giuseppe Vicino (CRV Italia) mentre Gabriele Cagna (Fiamme Gialle), Matteo Baluganti (Can. Pontedera), Bernardo Miccoli (Fiamme Gialle) e Michele Manzoli (Can. Baldesio) remeranno in Lituania a bordo del quattro di coppia. Nella punta, invece, il 'quattro con' è composto da Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Simone Ferrarese (CC Saturnia) e Marius Wurzel (Can. Lario) con al timone Luca Benco (CC Saturnia). Nel due senza, invece, i colori azzurri saranno difesi da Fabio Vigliarolo (Can. Gavirate) e Vincenzo Abbagnale (CC Saturnia). La riserva è Corrado Verità (Can. De Bastiani Angera). In campo femminile, il CT Josy Verdonkschot punta sul quattro di coppia di Alessandra Patelli (Sile Treviso), Sara Magnaghi (Can. Moltrasio), Giada Colombo (Tritium) e Gaia Palma (Sisport Fiat) e sul doppio di Veronica Paccagnella (Can. Sampierdarenesi) e Deborah Battagin (Can. Varese).

Nella categoria Pesi Leggeri, sono cinque le barche maschili. Nel quattro senza, specialità nella quale l'Italia è campione del mondo, c'è ancora Matteo Pinca (Moto Guzzi), capovoga un anno fa ad Amsterdam: i nuovi innesti sono i torinesi Guido Gravina (RSC Cerea), Gianluca Sapino (Can. Caprera) e Alin Zaharia (Can. Caprera). Ci riproveranno nel due senza anche gli atleti del CN Stabia, Francesco Schisano e Vincenzo Serpico, dopo il quarto posto del Mondiale 2011. Nella coppia, invece, è targato CUS Pavia il doppio con Andrea Fois e Simone Molteni. In singolo c'è Andrea Micheletti (Can. Gavirate), nel quattro di coppia tocca a Matteo Mulas (Lavoratori Terni), Claudio Provenzano (Telimar Palermo), Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro) e capovoga Francesco Pegoraro (Sisport Fiat). Riserve sono Lorenzo Cortesi (Can Baldesio) e Lorenzo Tedesco (CC Saturnia). Tra le donne saranno in gara nel quattro di coppia Denise Zacco (Murcarolo), Cecilia Bellati (Sile), Eleonora Trivella (VVF “Billi”), Elena Coletti (CLT Terni)

A Trakai, le regate inizieranno mercoledì 11 luglio alle ore 16 con le batterie del quattro senza femminile.


Nella foto: il quattro senza PL campione mondiale 2011

 

Prossime Regate

  • Candia Canavese - 23-24/03/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    RISULTATI GARE
    Equipaggi Regionali
    RISULTATI GARE
  • Sabaudia - 23-24/03/2019
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    Meeting Nazionale Giovanile e Master
    RISULTATI Domenica
    RISULTATI Sabato
    Equipaggi Regionali
    RISULTATI GARE
  • Ravenna - 31/03/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.