Meeting delle Società Centenarie: grande festa per i 150 anni
 della Canottieri Limite


LIMITE SULL'ARNO, 17 luglio 2011 - Da 50 anni non ospitavano una regata, e chissà se 150 anni fa, quando venne fondato il sodalizio, si aspettavano che 150 anni più tardi avrebbero avuto l’onore di una festa del genere per festeggiare la ricorrenza e rimarcare ciò che non sarà mai cancellato dalla storia del canottaggio nazionale: la Canottieri Limite, nata nel 1861 come l’Italia, del Bel Paese è il circolo remiero più antico.

E domenica 17 luglio le società centenarie si sono date appuntamento sul Lungarno della Mollaia a Limite per l’ottava edizione del Meeting delle Società Centenarie, manifestazione quest’anno dedicata al club biancoblu.

Tanti i volti noti del canottaggio nazionale e toscano accorsi in prossimità del tratto d’Arno dove si è svolta la gara (modalità match race, sfide uno contro uno su un percorso di 500 metri): per la Federazione presenti il presidente Enrico Gandola e il consigliere Sergio Morana, per il Comitato Toscana, assente giustificato il presidente Antonio Giuntini, presenti il vicepresidente Giovanni Mancini e i consiglieri Niccolò Bagnoli e Angelo Fagioli, al microfono per commentare le gare due speaker d’eccezione, entrambi già consiglieri federali: Enzo Ademollo e Sergio Califano.

E poi la Canottieri Limite al completo, con il presidente Filippo Busoni spalleggiato nella grande organizzazione dell’evento dagli infaticabili quanto storici membri del circolo (Antonini, il delegato provinciale Mario Pucci, Sostegni, Toscani), e il tecnico del club Renzo Borsini instancabile addetto al cambio delle imbarcazioni, messe a disposizione per lo più dalla Limite stessa.

Ne è venuta fuori, con tanti genitori e curiosi accorsi alla Mollaia per vedere la gara, una grande festa, alla quale non sono mancati neppure il sindaco del Comune di Limite e Capraia Enrico Sostegni ed il presidente dell’Unasci (Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia) Bruno Gozzelino.

Parlando della gara, la modalità ad eliminazione diretta ha garantito gare punta a punta e tanto spettacolo, rendendo questo Meeting delle Società Centenarie un successo di grande spessore. I vincitori: il quattro di coppia Cadetti maschile è andato alla Limite (Londi, Cascone, Maccari, Nepi); il quattro di coppia Cadetti femminile alla Viareggio (Rossi, Mazzoni, Direttori, Torre), il quattro di coppia Senior maschile al misto Rowing Genovesi/CUS Pavia (Como, Bozzo, Messiga, Valletti); il quattro di coppia Senior femminile alla Firenze (Sacco, Ferrara, Fossi, Muccini), l'otto maschile al misto Limite/Saturnia (Mannozzi, Bacherotti, Aringhieri, Borsini, Borsini, Corti, Benedetti, Meucci, Tim. Salvadori).

I padroni di casa della Canottieri Limite si sono aggiudicati la Coppa 150° Soc.Can. Limite, con 102 punti,  il Trofeo Comunale 150° cadetti maschile e il Trofeo CONI 150° senior maschile. Il Trofeo Provinciale 150° cadetti femminile è andato al Viareggio e il Trofeo Regionale 150° senior femminile alla Firenze.

Più delle gare è stato però importante l’abbraccio che il canottaggio italiano ha dato alla Limite (queste le società iscritte: Canottieri Argus di Santa Margherita Ligure, Canottieri Arno Pisa, Canottieri Firenze, Canottieri Lecco, Canottieri Pallanza, Rowing Club Genovese e Canottieri Viareggio, con la presenza nei misti anche di atleti di Cus Pavia, Saturnia Trieste e San Miniato), grande padrona di casa nella festa dei suoi primi 150 anni di vita.


Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.