Paolo Di Girolamo, Remare con i campioni ti aiuta a crescere


ROMA, 12 giugno 2011 - Il calcio e il nuoto alle spalle per gli “albori”, il canottaggio in direzione della maturità. Come atleta, come uomo. Ha solo 17 anni, nasce a Terracina Paolo Di Girolamo. E’ uno dei prodotti del vivaio delle Fiamme Gialle: al primo anno nella categoria Junior, vincitore di due titoli italiani nel quattro senza Ragazzi e pronto a esordire agli Europei di Kruszwica (Polonia) sabato 25 giugno.

“Ho iniziato questa disciplina a 10 anni, ho voluto provarla a tutti i costi dopo aver giocato a calcio e nuotato in piscina. Cosa ho trovato nel canottaggio? Uno sport che ti permette di stare assieme e creare legami con le persone, aiutarsi a vicenda. E’ vero, eccetto che per i compagni di barca, siamo tutti avversari in gara ma fuori siamo tutti amici”.

Paolo parla subito dei valori a ruota libero, poi entra nei dettagli soffermandosi sull’ambiente Fiamme Gialle e sul tecnico Rocco Pecoraro. “E’ una famiglia accogliente, un gruppo affabile e allo stesso tempo cordiale. Ogni giorno Rocco ci insegna a essere umili e rispettosi, sportivi a 360 gradi. Per imparare meglio la tecnica di voga, a volte usciamo con qualche campione”.

Già, i campioni. A Sabaudia, interamente gialloverde, c’è il quattro di coppia vicecampione mondiale. “Simone Raineri è un grandissimo capovoga, senza nulla togliere agli altri è sicuramente un esempio per me. Oltre a lui, come capovoga, stimo molto anche Stefano Basalini”.

Giovanissimo, Paolo, ricorda bene una regata. “Il primo meeting nazionale: davvero molto strano, siamo rimasti sempre dietro. Addirittura quarti, negli ultimi 500 metri abbiamo iniziato una straordinaria rimonta e chiuso primi alla fine degli ultimi dieci colpi”. 

Ora l’azzurro, il sogno di tutti gli sportivi. “Questa prima parte di stagione è andata molto bene, non pensavo di raggiungere questi risultati. Vorrei ben figurare agli Europei e al Mondiale, forte anche del fatto di aver legato moltissimo con i miei compagni di squadra nel corso dei raduni”.

Oltre a remare, ovviamente Di Girolamo studia: il suo indirizzo di studi è chimico-farmaceutico. “Ma a qualche partitella a calcio con gli amici non rinuncio mai”. In chiusura un grazie “ai miei allenatori Rocco, Nicola e Franco ed alla mia famiglia che mi sostiene sempre”. 

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    RISULTATI
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.