Internazionale Adaptive: le voci della Conferenza


GAVIRATE, 10 maggio 2011 - È stata la Sala Neoclassica di Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, ad accogliere la Conferenza Stampa di presentazione della quinta Regata Internazionale Adaptive Rowing in programma sulle rive di Gavirate da giovedì 12 a domenica 15 maggio. Le prime due giornate, giovedì e venerdì, saranno dedicate alla formazione presso lo European Training Centre australiano con un workshop di classificazione, sabato e domenica le competizioni ai remi.

L’evento è stato presentato oggi, 10 maggio, alle 11.30. In sala l’Assessore allo Sport Provinciale Giuseppe De Bernardi Martignoni, l’Assessore allo Sport del Comune di Gavirate Nicola Tardugno, il Presidente del CIP Varese Oliviero Castiglioni e il Consigliere FIC Giovanni Marchettini. Tre i rappresentati della Canottieri Gavirate, società organizzatrice dell’evento: il Presidente Pierumberto Perucchini insieme ai consiglieri Leonardo Binda e Patrizia Esposito.

Ad aprire la Conferenza è stato l’Assessore allo Sport Provinciale Martignoni. “Questo appuntamento si ripete nella storia, ciò dimostra la grande capacità organizzativa societaria unita al supporto nazionale. Gavirate e i nostri Laghi sono sempre più riferimento internazionale. A questa regata però c’è un legame particolare, noi siamo stati i primi ad inscenare un evento internazionale disabili”. L’intervento è stato chiuso con il classico in bocca al lupo per la buona riuscita della manifestazione.

Soddisfazione totale da parte dell’Assessore allo Sport del Comune di Gavirate Nicola Tardugno. “Ancora una volta il canottaggio fa grande la nostra piccola cittadina, quest’anno anche grazie alla stretta collaborazione scattata con il centro sportivo australiano. Il mondo a Gavirate è di casa, noi lo accogliamo a braccia aperte. Chiudo augurando i migliori successi al nuovo consiglio direttivo della Canottieri Gavirate”.

Il Presidente del CIP Provinciale, Oliviero Castiglioni, ha sottolineato l’importanza dell’attività sportiva nel mondo disabili. “Il canottaggio è uno sport all’avanguardia, Gavirate oggi è un’eccellenza. La regata rappresenta un esempio per tutti gli sportivi, una dimostrazione di come i ragazzi possano divertirsi facendo sport senza barriere”.

È stato Giovanni Marchettini la voce della Federazione. “L’attenzione della Federazione nei confronti di questa regata è alta perché rappresenta un valido test internazionale. L’unione delle regate ad eventi collaterali aumenta l’importanza dell’appuntamento. La speranza è che si possa continuare su questa linea”.

La chiusura è stata affidata al Presidente della società organizzatrice, la Canottieri Gavirate, Pierumberto Perucchini: “Abbiamo ricevuto una pesante eredità, l’obiettivo è quello di continuare a far crescere il nostro movimento. Nella nostra società disabili e normodotati si allenano insieme, questo è lo spirito che vogliamo portare avanti. Da giovedì a domenica il canottaggio internazionale sarà sul nostro Lago, cercheremo di lasciare ottimi ricordi. Un grazie particolare va a tutti i volontari, spesso senza un nome, che con il loro prezioso contributo permettono di rimanere sulla cresta dell’onda”.

Appuntamento per tutti sulle rive di Gavirate, il lungo week end dedicato al canottaggio mondiale è ormai alle porte.

 

Luca Broggini

Prossime Regate

  • Casale Monferrato - 20/01/2019
    Campionato Piemonte Indoor Rowing
    RISULTATI GARE
  • Olbia - 20/01/2019
    Regata Regionale Fondo Remiamo in Gallura
  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.