Meeting giovanile: il racconto lombardo


VARESE, 11 aprile 2011 - Festa grande alla Schiranna di Varese per il Primo Meeting Nazionale Allievi, Cadetti, Master e Adaptive Rowing disputato nel week end appena concluso. 139 regate, uno start ogni 5 minuti per un totale di 13 ore. 800 gli atleti iscritti all’appuntamento remieri che ha richiamato atleti da tutta l’Italia. Grande protagonismo da parte delle società lombarde, un equipaggio dei club regionali quasi in ogni premiazione.

Le regate più combattute sono state quelle del settore Cadetti, gli atleti Under 14 hanno lottato non solo per il gusto della competizione ma anche con l’obiettivo di mettersi in mostra davanti alla Commissione Tecnica Regionale di Giambattista Dalla Porta, Giulio Sala ed Osvaldo Morganti. Prove molto competitive, basti pensare che proprio il settore cadetti è stato quello con il maggior numero di iscritti.

Grande rivalità nel settore master, ancora una volta gli “inossidabili” canottieri si sono dati battaglia per passione. Non sono mancati scherzi e battute sul traguardo, aspetto insolito alle regate assolute. La prova più attesa, quella riservata al Trofeo Spozio, ha visto trionfare la Canottieri Varese.

Tribune gremite, diversamente dal solito, anche per le regate riservate al settore Adaptive Rowing. Abbastanza equilibrato il livello delle gare, dimostrazione di crescita a livello generale. Esperia, Lario, Gavirate, Arolo, Cus Torino, Flora e Armida le società iscritte nella categoria. La regata più combattuta è stata la “GIG a quattro” (disabili intellettivi). La vittoria è voltata al quartetto gaviratese di Borsani, Indelicato, Tieghi (vice campioni mondiali 2010), Dal Verme e il timoniere Korki.
Tifoseria ai massimi livelli durante le regate delle rappresentative regionali. Sei gli equipaggi lombardi in acqua, quattro sul podio: due ori e due argenti.

La giornata è stata chiusa dall’esibizione dei “pulcini del remo”: gli Allievi A. La categoria, non contemplata nei programmi ufficiali, ha comunque effettuato il percorso. Sul traguardo tutti sono stati premiati: nelle regate infatti ha vinto il canottaggio.
Prossimo appuntamento remiero è il Memorial D’aloja, per la Lombardia invece il 1 maggio a Mantova con la regata regionale valida per la Coppa Montù

 
Luca Broggini
Uff. Stampa FIC Lombardia

  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.