Lorenzo D’Arrigo, A Piana degli Albanesi una festa per tutti


PIANA DEGLI ALBANESI, 8 aprile 2011 - Poche ore al Meeting Nazionale Allievi, Cadetti e Master di Piana degli Albanesi (Palermo). Comitato Regionale Sicilia e AutoEuropa Telimar Palermo ultimano i dettagli dell’evento, progettato e curato da diverso tempo per garantire ai partecipanti la massima soddisfazione. Approfittando di un attimo di pausa, il giovane presidente siciliano Lorenzo D’Arrigo parla della manifestazione.

“Abbiamo dato il miglior supporto alle società, abbiamo garantito le imbarcazioni e l’albergo in mezza pensione ai nostri ospiti. I numeri non sono ancora elevati ma la presenza di società importanti dalla Sardegna, dalla Puglia, dalla Toscana e dalla Campania rappresenta un concreto passo avanti rispetto ai Meeting degli anni scorsi”.

C’è piena sinergia, a Piana degli Albanesi, con gli enti locali. “Comune di Piana degli Albanesi e Provincia di Palermo ci mettono a disposizione importanti risorse per il canottaggio. Siamo lieti di poter assegnare il 9° Trofeo Enel grazie a un rapporto con Enel che mi auguri duri ancora a lungo”.  Per le società ci sarà un appuntamento irrinunciabile. “Per sabato sera abbiamo organizzato una cena di rappresentanza: vogliamo, infatti, lasciare un ricordo gastronomico a tutti i partecipanti. A loro andrà anche una maglietta raffigurante una barca a forma di cannolo siciliano e contenente tutti i nomi degli atleti iscritti al Meeting”.

C’è attesa, come di consueto, per le sfide delle rappresentative regionali. “Il secondo posto di Piediluco mi ha decisamente soddisfatto. Ora cerchiamo di fare ancora meglio nelle acque di casa. Benedetto Vitale sta facendo davvero un buon lavoro”. Da Piediluco buone notizie sono arrivate anche dalle sorelle Lo Bue (Canottieri Palermo), da Di Liberti e Provenzano (Telimar) vincitori del quattro di coppia pesi leggeri, dal misto Telimar-CUS Catania-Armida con a bordo le vogatrici leggere Anna Ferrarello, Maria Flugy Papè e Maria Scalici.

I prossimi obiettivi di D’Arrigo. “Abbiamo ripreso i contatti per tornare a gareggiare sul lago di Naro, in passato protagonista anche a livello internazionale. Il sindaco mi ha chiamato, abbiamo potenziato un protocollo di intesa finalizzato al potenziamento delle strutture. Parliamo di due foresterie più un altro stabile da destinare alla segreteria. Il 22 maggio Naro ospiterà i Campionati Regionali e poi sarà candidata per un Meeting Nazionale giovanile nel 2012”. 

Il canottaggio siciliano sarà protagonista anche a Mondello nel mese di maggio. “Ci sarà un’intera settimana dedicata ai Giochi delle Isole: parteciperanno anche giovani atleti sardi ed elbani insieme a delegazioni provenienti  da Spagna e Grecia. Il nostro sport è stato inserito in forma sperimentale”.

D’Arrigo guarda anche oltre ai confini. “Nei pressi del lago Arvo, vicino a Cosenza, è stato costruito un centro di canottaggio con investimento di 3 milioni di euro. Ora è in fase di completamento. Noi ci saremo il prossimo 17 luglio e organizzeremo una regata interregionale insieme al  Comitato Puglia”. La Sicilia sarà ancora al centro dell’attenzione nazionale sabato 15 e domenica 16 ottobre con i Campionati del Mare a Palermo organizzata dalla Canottieri Roggero di Lauria.


Nelle immagini: Lorenzo d'Arrigo; una veduta del bacino di Piana degli Albanesi; le sorelle Lo Bue; Alessandro Di Liberti

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.