Conclusa a Torino la 4^ prova di Coppa Italia di Gran Fondo


TORINO, 13 febbraio 2011 - Le Fiamme Gialle hanno vinto la gara clou della quarta prova di Gran Fondo di Torino. Nelle acque del Po, l’equipaggio gialloverde (Battisti, Canciani, Fossi, Miccoli, Amarante, Paonessa, Sartori, Tranquilli, tim. Di Palma) ha battuto Aniene-Cernobbio (Palmisano, Capelli, Frattini, Mornati, Zona, Addabbo, Porzio, De Vita, tim. Riva) e CRV Italia-Posillipo-Savoia (Minichini, Infimo, Liuzzi, De Cristofaro, Castaldo, Sansone, Bianco, Vicino, tim. Vitucci). Ci sono 17’’30 tra i finanzieri di Franco Cattaneo ed i romani di Giovanni Suarez, buona anche la prova dei giovani partenopei seguiti da Antonio Colamonici e Mimmo Perna.

Nel quattro di coppia ha funzionato l’esperimento in chiave under 23 che ha visto Cardaioli (Padova), Manzoli (Baldesio), Baluganti (Pontedera) e Alberti (Sisport Fiat) completare i sei chilometri di percorso con 25 secondi di vantaggio su Milano-Sile (Casiraghi, Rigon, Gilardoni, Moscatelli), capaci di conquistare l’argento sul filo di lana e con 1’’20 su Murcarolo-Ravenna-Eridanea (Borghesi, Cagna, Paolo ed Enrico Perino).

L’otto femminile della Lario (Ferrari, Labate, Longatti, Marzari, Noseda, Aurelia e Claudia Wurzel, tim. Noseda), rinforzato da Deborah Battagin (Monate), si è imposto davanti a Sisport-Firenze-CUS Torino-Esperia (Valtorta, Palma, Novelli, Carando, Sacco, Tipanu, Monti, Cazzola, tim. Lanzi) e Milano-Luino-Tritium (Arioli, Colombo, Camilla e Lavinia Gambogi, Rothe, Lugaresi, Moscatelli, Pozzato, tim. Rabasca). Nel quattro di coppia Gavirate (Calabrese, Caraffini, Martin, Torsellini) ha confermato i pronostici della vigilia: con le ragazze lombarde, sul podio sono anche saliti Murcarolo-Sampierdarenesi-Bissolati (Zacco, Paccagnella, Gigliobianco, Bellio) e Gavirate B (Contini, Roncari, Scapolo, Stranges).

Ottimo esordio per l’otto junior azzurro del CT Romagnoli. I veterani Nannini e D’Aniello (timoniere) hanno confezionato un piccolo-grande capolavoro insieme alle nuove forze Barbaro, Carcano, Vedana, Martinelli, Abagnale, Lodo e Marcelli. Cinque secondi sulla Germania (tre uomini in barca ai Mondiali di Racice), quasi un minuto sulla Toscana. Vittoria anche per il quattro di coppia junior targato Italia di Mumolo, Chiodelli Palazzoli, Calamaro e Ferracci: netta l’affermazione su Gavirate (Festa, Lami, Ossola, Magni) e Santo Stefano al Mare (Garibaldi, Burato, Corbellati, Bignami).

Germania e Rhone Alpes nelle prime due posizioni dell’otto junior femminile: a seguire la barca di Alladio (Esperia), Broggini, Macri (Corgeno), Gelpi (Lezzeno), Lemoine (Varese), Lo Bue (Palermo), Luppi (Cernobbio), Magnaghi (Moltrasio) e tim. Samuele Macrì (Corgeno). Tutta romana la barca del quattro di coppia rosa: De Matteis (Tirrenia Todaro), Lucidi (Tevere Remo), Serafini e Del Panta (Aniene) hanno preceduto le due barche di Rhone Alpes.

L’equipaggio federale di Mancini, Lovisolo, Morganti e Serralunga ha dettato legge nel quattro di coppia Ragazzi nonostante un coriaceo CRV Italia-Posillipo (Principato, D’Alterio, Fragliasso, Vicino) e Rhone Alpes). Equipe de France e Rhone Alpes si sono inchinate allo strapotere Lario (Davide e Lorenzo Gerosa, Butti, Coan, Guanziroli, Masperi, Poggio, Malacrida, tim. Terraneo) nell’otto Ragazzi.
Parlano francese invece le gare della categoria Ragazze, con Rhone Alpes nettamente vincitrice su Chambery Le Bourget nell'otto, e Equipe de France su Rhone Alpes e Baldesio-San Miniato (Ceruti, Gerevini, Corsoni, Campioni) nel quattro di coppia.

Capitolo Cadetti: successi per il Piemonte (Manzella, Perona, Peretti, Voena, Italiano, Ghiggia, Ravazzani, La Rosa, tim. Averone) nell'otto maschile e per la Toscana (Mazzoni, Rossi, Torre, Dori) nel quattro di coppia femminile.

Nella categoria Master, vittorie tra i maschi per Cerea-Esperia-Caprera (Torta, Torta, Braida, Bulgarelli, Italiano, Altobelli, Monasterolo, Italiano, tim, Panizza) nell'otto; per Gavirate (Ribolzi, Sandini, Mascetti, Carcano) nel quattro di coppia Under 43 e per Corgeno (Corazza, Gonti, Caresano, Sutera) nel quattro di coppia Over 42.
In campo femminile trionfano Caprera (Rasini, Salvat, Piantanida, Chirieleison, Dassetto, Battioli, Sereno, Degli Esposti, tim, Fratianni) nell'otto e Tiber Rowing-The Core (Bedin, Torrini, Palazzi, Micocci) nel quattro di coppia.

 
Nella foto (C.Cecchin ©): l'otto delle Fiamme Gialle
  
  

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.