D’Inverno sul Po e Gran Fondo, grandi sfide e record presenze


ROMA, 10 febbraio 2011 - Torino sarà capitale internazionale del canottaggio nel prossimo week end. Arriva, infatti, un’edizione-record della "D’Inverno sul Po" abbinata a un’affollatissima quarta prova della Coppa Italia di Gran Fondo. Sono 1222 (905 uomini, 317 donne) i vogatori in gara domenica: 626 (485 uomini, 141 donne), invece, gli iscritti alla regata di sabato che taglia il nastro della 28° edizione.

Se sabato toccherà a singoli, doppi e due senza, domenica le specialità del programma saranno: quattro di coppia e otto delle categorie Ragazzi, Junior, Senior e Master, quattro di coppia Cadette e otto Cadetti. Non solo quantità ma anche grande qualità sul fiume Po: si contano decine e decine di medaglie mondiali e olimpiche che affronteranno i sei chilometri (quattro per Allievi e Cadetti) di percorso previsti nelle acque del Po con partenza da Moncalieri e arrivo davanti alla Canottieri Esperia.

Nell’otto Senior ci saranno confronti davvero molto interessanti con numerosi atleti che nel 2010 hanno partecipato ai Mondiali Assoluti in Nuova Zelanda, agli Europei in Portogallo ed ai Mondiali Under 23 e Junior: in primo luogo, le Fiamme Gialle (Battisti, Canciani, Fossi, Miccoli, Montrone, Paonessa, Sartori, Tranquilli, tim. Di Palma) e l’Aniene (Palmisano, Capelli, Frattini, Mornati, Zona, Addabbo, Porzio, De Vita, tim. Iannuzzi) si contenderanno il successo in una prova dove l’outsider di lusso è una barca di emergenti giovani napoletani (Minichini, Infimo, Liuzzi, Di Costanzo, Castaldo, Sansone, Bianco, Vicino, tim. Vitucci) in forza a Posillipo, Savoia e CRV Italia. Sartori, campione olimpico a Sydney 2000, ritorna a Torino dopo aver gareggiato in singolo alla Silver Skiff a metà novembre. Nell’otto, impegnati nel misto Saturnia-Aniene-Padova-Flora-Armida-Gavirate, troviamo anche i campioni paralimpici Agoletto e Signore.

Nel quattro di coppia Senior possono arrivare conferme importanti per il CT Under 23 Baldacci dagli incroci tra due quadrupli: quello pesante (Cardaioli, Manzoli, Baluganti, Alberti) e quello leggero (Margheri, Sacchini, Jovanovic, Zaharia) che vanno a comporre i misti Padova-Baldesio-Pontedera-Sisport Fiat e Baldesio-Pontedera-Murcarolo-Sisport Fiat. Attenzione anche agli equipaggi Milano-Sile (Gilardoni, Casiraghi, Moscatelli, Rigon) e Ravenna-Eridanea-Murcarolo (Borghesi, Cagna, Paolo ed Enrico Perino).

Nomi importanti anche nelle gare femminili: nell’otto, per esempio, si affrontano Lario-Monate e Sisport-Firenze-CUS Torino-Esperia. Nella prima barca ci sono le campionesse mondiali under 23 Noseda e Battagin (assieme alle azzurre Wurzel e Longatti), nella seconda le azzurre Palma, Novelli e Sacco.

Attenzione anche alla prima sgambata della Nazionale Junior diretta dal CT Romagnoli: si rinnova la sfida Italia-Germania nell’otto dove il body azzurro verrà indossato da Bernardo Nannini (Canottieri Firenze), Leone Maria Barbaro (Tirrenia Todaro), Guglielmo Carcano (Canottieri Moltrasio), Carlo Alberto Vedana (CUS Bari), Giacomo Martinelli (Canottieri Firenze), Giovanni Abagnale (CN Stabia), Matteo Lodo (Fiamme Gialle), Marco Marcelli (Moto Guzzi) e dal timoniere Enrico D’Aniello (CN Stabia). I vicecampioni del mondo Marco Calamaro (Canottieri Napoli) e Marco Ferracci (Lavoratori Terni) sperimenteranno un nuovo quattro di coppia assieme a Marco Chiodelli Palazzoli (Baldesio) e Davide Mumolo (Elpis Genova). Tra le Junior, seguite dal CT Verdonkschot, fari puntati sulle sorelle Lo Bue (Palermo), Paola Gelpi (Lezzeno) e Sara Magnaghi (Moltrasio)
 
 
Nelle immagini: Alessio Sartori; Alin Petru Zaharia; Marta Novelli e Gaia Palma; Marco Calamaro
 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.