San Miniato a Torino in forma ridotta ma con tanta qualità


SAN MINIATO, 09 febbraio 2011 - Sarà una Canottieri San Miniato tinta di rosa quella che sabato e domenica, alla “D’Inverno sul Po” prima e alla Gran Fondo poi (la prima è una regata internazionale, la seconda è una nazionale valida come quarta prova della Coppa Italia di fondo), sarà in scena a Torino.

Su cinque atleti in acqua sul Po, saranno in gara ben quattro ragazze, disposte su due quattro di coppia. Giulia Campioni e Rebecca Corsoni, seconde di un soffio in doppio Ragazzi femminile nella Gran Fondo di Pisa di tre settimane fa e con Giulia fresca di bronzo ai Campionati Italiani Indoor, andranno a formare un misto Ragazzi femminile con le cremonesi Micol Ceruti e Rebecca Gerevini della Canottieri Baldesio.

Le giovanissime Soraya Corsoni e Chiara Yahya invece saliranno su un quadruplo Cadetti femminile preparato per l’occasione direttamente dal Coordinatore Tecnico della Toscana, Renzo Borsini.

E l’unico maschio? Non può che essere lui, Jacopo Mancini, neocampione italiano di remoergometro categoria Ragazzi, membro del College Remiero Federale di Piediluco, che è stato chiamato in gara a Torino dal Progetto Giovani varato dal Commissario Tecnico del settore Junior, Claudio Romagnoli, il quale ha preparato un quattro di coppia di prospettiva interamente formato da atleti classe ’94 e ’95.

Con Jacopo siederanno sul quadruplo i torinesi Luca Lovisolo e Vittorio Serralunga del Cerea, e Stefano Morganti della Canottieri Tremezzina.

 

Ufficio Stampa Canottieri San Miniato

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.