Trieste: il racconto dell'ultima riunione del Consiglio Federale


ROMA, 17 gennaio 2011 - Il primo Consiglio Federale del 2011, tenutosi all’Hotel Victoria di Trieste, si è aperto con un gradito omaggio (una copia della raccolta di racconti “Remando a Nord-Est”) del presidente dell’ANAC Maurizio Ustolin al presidente Enrico Gandola, ai vicepresidenti, ai consiglieri e ai revisori. Nel portare il saluto dell’Associazione Nazionale Allenatori, Ustolin ha auspicato una sempre maggiore collaborazione tra FIC e ANAC, alla luce anche dei passi in avanti del 2010 dopo gli incontri di Bari e Piediluco. 

Il presidente Gandola ha poi manifestato soddisfazione a seguito dell’esito dell’ultima riunione della Giunta Nazionale del Coni: è stata, infatti, accolta la richiesta di un contributo integrativo, pari a 200.000 euro, finalizzato all’attività di preparazione olimpica degli atleti in funzione dei Giochi Olimpici di Londra. In conseguenza dell’incremento delle entrate del Coni, rispetto a quanto indicato nel bilancio preventivo, è stata così sancita la prima nota di variazione di bilancio: tale nota riguarda, in particolare, l’aumento del budget per i settori olimpici, per il montepremi degli atleti e per una migliore organizzazione dell’area medica. 

E’ stato approvato il piano di assegnazione dei fondi ai Comitati e alle Delegazioni Regionali per la stagione 2011: lo stanziamento è pari a quello del 2010, il parametro principale per la ripartizione si basa sempre sull’attività svolta dai sodalizi. Tutto il Consiglio ha espresso apprezzamento per la decisione dei Comitati e delle Delegazioni  di destinare il 3% del proprio budget al Veneto. Questo atto di solidarietà, insieme alla disponibilità del Cantiere Filippi di effettuare un forte sconto ed al contributo della FIC, permetterà al comitato retto da Duilio Stigher di donare alla Canottieri Padova un singolo completo di remi. Inoltre, per venire subito incontro alle esigenze del sodalizio veneto dopo gli ingenti danni patiti dalle strutture e dal materiale tecnico, va ricordato che la FIC ha anche messo a disposizione attrezzature (quattro remoergometri e un singolo) per evitare di interrompere gli allenamenti in un momento di grave difficoltà.  

In presenza del DT Antonio Alfine, il Consiglio Federale ha poi approvato i nuovi criteri selettivi e valutativi, il piano operativo compreso il programma Adaptive,  le linee guida del settore Formazione per il 2011 e l’organigramma del settore sanitario.  Il DT ha poi illustrato un progetto (anch’esso approvato) relativo alla crescita del canottaggio femminile, a cura del CT Josy Verdonkschot, nel quinquennio 2011-2016 allo scopo di sviluppare il settore e costruire una squadra che possa competere alla pari con l'alto livello olimpico ed internazionale. Alfine ha inoltre presentato un progetto di ricerca per il settore Adaptive, a cura di Paola Grizzetti, da sviluppare in collaborazione all’INAIL: sotto la lente di ingrandimento del CT, lo stato di salute dell’atleta e le strategie sui migliori approcci all’allenamento.   

Il VP Stefano Comellini ha relazionato il Consiglio a proposito delle modifiche statutarie da proporre all’Assemblea Nazionale Straordinaria e Ordinaria di Bari (5-6 febbraio). All’articolo 31 si introduce la possibilità di convocare un’assemblea anche a mezzo di posta elettronica certificata in modo tale da fornire un miglioramento qualitativo nella comunicazione tra centro e territorio. Nella variazione del terzo comma dell’articolo 42, si fa riferimento all’ammissione di riunioni di Consiglio per video o audio-conferenza in caso di situazioni urgenti. L’annuale Assemblea dei Giudici Arbitri si terrà, invece, a Varese sabato 19 e domenica 20 febbraio in base alla qualità dell’offerta formulata dalla Provincia.

L’intero Consiglio Federale ha espresso soddisfazione per l’assegnazione dei Mondiali di Coastal Rowing all’Italia da disputare nella città di Bari: il Comitato Organizzatore avrà il massimo supporto da parte della Federazione nella messa a punto di tutti gli aspetti organizzativi. A proposito del calendario, il Consiglio ha approvato il contratto eventi che, a garanzia generale del buon esito dell’evento ed a tutela delle società partecipanti, costituisce l’atto conclusivo per l’assegnazione definitiva dell’organizzazione di una manifestazione remiera. Ai Comitati e alle Società verrà presto inviato anche il nuovo modulo candidature per le regate del 2012.

E’ stata poi stabilità l’istituzione della classifica generale a punti, per la stagione 2011, riservata al circuito promozionale di Coastal Rowing al fine di incentivarne ulteriormente la pratica.  Sono state apportate alcune modifiche di adeguamento al Codice delle Regate ed è stata inoltre prevista l’introduzione dell’8 femminile per tutte le categorie nel programma di campionati e gare nazionali.   Per l’attività Master, il Consiglio Federale ha approvato l’istituzione del Campionato Italiano affidando al responsabile nazionale Stefano Ottazzi l’incarico di portare entro due mesi una proposta condivisa dalla categoria in merito alla formula e al regolamento della manifestazione.

Essendo avanzate alcune imbarcazioni dall’operazione dell’asta federale, è stato deciso di organizzare un’asta last minute entro fine mese con un ribasso del prezzo base del 40% per la vendita di una parte di esse, le rimanenti saranno utilizzate per il nascente progetto universitario. Una variazione nel Comitato Regionale Toscana: Niccolò Bagnoli prende il posto di Rebecca Meioli. Il Consiglio Federale ha dato il benvenuto alle neoaffiliate Accademia del Remo e dello Sport (Campania), Canottieri Calendasco (Emilia Romagna), Club Sportivo Urania (Liguria), Varese Rowing Club (Lombardia), 2010 Canottieri Candia (Piemonte) Circolo Canottieri Olbia (Sardegna).

Nel corso della giornata di sabato, il presidente e il Consiglio Federale hanno anche incontrato i dirigenti responsabili delle società del Friuli Venezia Giulia e il presidente del Comitato FVG Dario Crozzoli (presente parzialmente anche alla riunione federale) presso il Circolo Marina Mercantile “Nazario Sauro”.

Prossime Regate

  • Lago Piediluco - 12-14/04/2019
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Classifica Generale Memorial
    Sunday final results
    Sunday semifinal results
    Saturday heat results
    Saturday final results
    Friday semfinal results
    Friday heat results
  • Limite sull'Arno - 14/04/2019
    1^ prova Toscana sprint
    RISULTATI GARE
    Classifica per Società
  • Pescate - 14/04/2019
    Regata Promozionale Sprint
    RISULTATI FINALI
  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.