Global Games: argento per Francesco Di Donato


COGOLETO (Savona), 30 settembre 2011 - Il cuore azzurro dei Global Games (Mondiali per disabili intellettivo-relazionali) batte forte a Cogoleto. In un Paladamonte strapieno, grazie alla presenza di 300 ragazzi delle scuole elementari e medie, nel canottaggio indoor il ventisettenne napoletano Francesco Di Donato (Accademia del Remo e dello Sport) sforna una grande prova sui 1000 metri al remoergometro e conquista la medaglia d'argento: parte lento ma si scatena negli ultimi 400 dove trova la forza per una bellissima rimonta. 3’24’’6 il tempo finale, tre secondi più lento del campione mondiale Know Tsui (Hong Kong) e tre decimi più veloce di Chun Tseto (Hong Kong) che precede Sudafrica e Portogallo.

In campo femminile sfiora il podio per la Katia Quattrociocchi (Sabaudia), giunta quarta nella gara vinta dalla portoghese Sara Pinho. “Sono molto contenta per la prova di Francesco, ha stabilito il suo primato personale ed ha conquistato una medaglia importante per noi del canottaggio ma anche per tutta la spedizione italiana arrivata qui in Liguria per i Global Games” dichiara il CT Paola Grizzetti.

La storia remiera di Di Donato ha preso il via a Napoli grazie all’istruttore Giuseppe Del Gaudio, due volte campione mondiale nell’otto pesi leggeri. Nel pomeriggio, sempre a Cogoleto alle 17, ci saranno le staffette 4x500, domani si prosegue con la 4x1000 ed i 500 individuali.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.