Dalla Coupe de la Jeunesse ai Mondiali Junior: la Canottieri Firenze


FIRENZE, 02 agosto 2011 - Quattro ori, cinque argenti e cinque bronzi: è il bottino che l’Italia Junior riporta a casa dalla Coupe de la Jeunesse, la seconda competizione per Nazionali Junior a livello europeo, svoltasi nel weekend appena trascorso a Ottensheim, in Austria.

Un bottino ricco, che ha permesso agli azzurri di conquistare il trofeo per Nazioni, e che è stato firmato anche da Sofia Ferrara e Lucrezia Fossi. Le due portacolori della Società Canottieri “Firenze” infatti hanno contribuito ad arricchire la bacheca azzurra grazie all’oro del sabato ed al bronzo della domenica conquistati sul quattro senza femminile, tutto toscano essendo completato dalle pisane Gaia Nencini e Silvia Terrazzi della Canottieri Arno Pisa.

Al sabato il quattro senza azzurro, preparatosi per la trasferta austriaca a Firenze sotto gli allenamenti del Direttore Tecnico del club del Ponte Vecchio, Luigi De Lucia (presente a Ottensheim anche con il ruolo di Coordinatore della trasferta per l’intera Nazionale Italiana Junior), non ha mai mollato la testa della corsa, presa sin dalle prime palate, ed ha conquistato la vittoria con un secondo e mezzo sulla Polonia e quattro e mezzo sulla Spagna (e a seguire Gran Bretagna, Francia e Ungheria).

Diversa, e molto più incerta, la gara della domenica: Sofia, Lucrezia e compagne allo start si lasciano sorprendere dalla Spagna e iniziano la regata in seconda posizione, con dietro nell’ordine Gran Bretagna e Polonia; le azzurre mantengono la seconda piazza fino ai 1500 metri, prima che nell’ultimo quarto di gara si scateni una bagarre che rivoluziona il podio, con le polacche che da terze passano in testa grazie a un rush mozzafiato, le spagnole che dopo aver condotto quasi per l’intera gara che chiudono seconde a un secondo e mezzo circa e il quattro senza Italia che scivola al gradino più basso del podio, mai comunque messo veramente in pericolo (le inglesi, quarte, sono a oltre cinque secondi).

Alla fine va bene anche il bronzo per Sofia e Lucrezia, entrambe alla prima esperienza in azzurro, che al venerdì si erano già tolte la soddisfazione di primeggiare anche nella gara d’apertura dell’otto femminile davanti a Gran Bretagna e Francia. In questo l’equipaggio, oltre al quattro senza tutto toscano, era formato anche da Marina Basalice e Maria Giulia Parrinelli (Vigili del Fuoco Billi-Masi di Pisa), e Alessia Del Panta e Ludovica Serafini (Aniene Roma).

Adesso per il circolo del Ponte Vecchio è ancora Nazionale Junior, e stavolta si parla di Campionati del Mondo. Da mercoledì 3 a domenica 7 agosto a Eton, bacino olimpico della manifestazione a cinque cerchi 2012, si terrà la rassegna iridata Junior, un’edizione combattuta vista la presenza di 48 Nazioni, rappresentate sul campo da ben 578 atleti.

E sotto il body della squadra italiana selezionata per l’occasione dal Commissario Tecnico di settore maschile, il cremonese Claudio Romagnoli, e dal suo parigrado femminile, l’olandese Josy Verdonkschot, batterà un nutrito numero di cuori bianco-rossi, perché in totale sono ben cinque i portacolori della Società Canottieri “Firenze” che nella Terra d’Albione difenderanno i colori dell’Italia: Bernardo Nannini e Pietro Zileri sull’otto, Lorenzo Pietra Caprina sul quattro senza, Dario Favilli timoniere del quattro con e Beatrice Arcangiolini sul quattro senza femminile.

Un Mondiale Junior col botto dunque per il circolo del Ponte Vecchio, che non era così ben rappresentato ad una rassegna iridata dai Campionati del Mondo Junior del 2006, quando ad Amsterdam sul Bosbaan scesero in acqua ben sei bianco-rossi, tutti medaglia d’argento (il quattro con societario formato Francesco Fossi, Massimiliano Landi, Francesco Baldi, Francesco Zombi e il timoniere Andrea Marcaccini, e Camilla Espana capovoga del quattro senza femminile). Il record di portacolori della “Firenze” ai Mondiali, per cronaca, resta agli Junior del 2003 ad Atene, altra edizione pre-olimpica, con ben sette convocati (Anna Bonciani oro sul quattro senza femminile, Anita Pinto bronzo sul quattro di coppia femminile, Davide Riccardi, Andrea de Coro, Niccolò Marino ed il timoniere Niccolò Romanelli quarti sull’otto, Camilla Espana riserva del gruppo femminile)

A Eton sarà il primo Mondiale per quattro dei cinque convocati. L’eccezione è rappresentata da Bernardo Nannini, bronzo nel 2010 sull’otto azzurro a Racice, in Repubblica Ceca, e poi decimo ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore sul due senza, e che quest’anno a fine giugno agli Europei Junior a Kruszwica, in Polonia, ha vinto l’oro sull’otto. Risultati che quest’anno hanno permesso a Bernardo di ottenere il titolo di Capitano dell’Italjunior. Un onore e un onere.

Dei quattro al primo Mondiale tuttavia, pur al battesimo del fuoco della competizione iridata, tre non sono estranei all’azzurro: Pietro Zileri era sull’otto campione d’Europa con Nannini in Polonia, e nel 2010 conquistò in due senza con il compagno di società Andrea Marcaccini due ori alla Coupe de la Jeunesse; Beatrice Arcangiolini è anche lei campionessa d’Europa 2011, titolo conquistato sul quattro senza, specialità dove nel 2010 ha a sua volta vinto due ori alla Coupe de la Jeunesse; Dario Favilli, il più giovane della truppa (classe 1997), timona da appena un anno, ma si è guadagnato la stima di Romagnoli dopo aver condotto all’argento il quattro con Ragazzi della “Firenze” ai Campionati Italiani di categoria a giugno a Gavirate, e agli Euro Junior in Polonia, all’esordio in azzurro, ha timonato all’oro il quattro con.

All’esordio assoluto in azzurro è invece Lorenzo Pietra Caprina, una scommessa vinta da De Lucia e dal suo staff visto che il ragazzo, classe 1995 e dunque appena al secondo anno della categoria Ragazzi, ha iniziato a uscire in barca solo a fine 2009, e in meno di un anno e mezzo è arrivato a guadagnarsi la convocazione per Eton grazie agli splendidi risultati ottenuti in così poco tempo: argento a giugno ai Campionati Italiani Ragazzi a capovoga del quattro con, campione d’Italia Junior sul quattro senza proprio assieme a Nannini e Zileri (il quarto era Guido Giordano).

 

Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Società Canottieri "Firenze" -


 
 

Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva

Prossime Regate

  • EUPILIO - 10/08/2020
    Selezioni Campionati Europei Under 23
    Tabella Orari previsti
  • PARTINICO - 29-30/08/2020
    Regata Regionale valida Montu e d'Aloja ANNULLATA
  • PADOVA - 30/08/2020
    Regata Regionale chiusa Valida d'Aloja e Montu (Campionato Regionale U15)
  • SASSOCORVARO - 30/08/2020
    Regata Regionale aperta valida Montu e d'Aloja deroga percorso su. 1.500 mt.

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.