La Toscana si mischia e si mette in luce alla Gran Fondo di Roma


FIRENZE, 13 dicembre 2011 - Buoni risultati per i club toscani impegnati domenica nella Gran Fondo Nazionale di Roma valevole per la Coppa Italia 2011, ultima tappa del circuito.

Sulle acque del Tevere la prima vittoria per la Toscana ha visto la firma dell’otto Ragazzi misto Firenze (Muccini, Corenich, Calabrese, Scalini, Pola) e Limite (Grimaldi, Borghi, Pezzotti, il timoniere Salvadori), che con una prova di grande determinazione con un minuto sul Napoli e uno e trentatre sul Tirrenia Todaro.

Il secondo successo di giornata arriva sempre dall’otto, stavolta Junior femminile: le fiorentine Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara (dalla Firenze anche la timoniera Elisa Muccini), Sandra Celoni della Cavallini Calcinaia e Silvia Terrazzi dell’Arno Pisa, tutte e quattro azzurre nel 2011 (Beatrice e Sandra campionesse d’Europa e quarte ai Mondiali Junior, sempre sul quattro senza; Sofia e Silvia oro e bronzo alla Coupe de la Jeunesse sulla medesima imbarcazione), assieme ad altre ragazze protagoniste questa stagione col body della Nazionale (le sorelle Lo Bue campionesse mondiali ed europee sul due senza Junior femminile, Masserano e Lucidi) hanno vinto la loro gara con cinquantadue secondi sul misto Lario/Armida/CUS Torino.

Terza vittoria, ed è ancora otto femminile, stavolta Senior e stavolta tutto toscano: Marina Baselice, Natascia Matteis, Carlotta Del Gaudio, Giulia Parrinelli e la timoniera Greta Loni della VV.F. Billi-Masi di Pisa, Gaia Nencini e Lara Claudia Chisari dell’Arno Pisa, Irene Vannucci dei VV.F. Tomei di Livorno e la pisana Eleonora Trivella, oggi in forza alla Canottieri Lazio, conquistano il successo in una gara che le vede uniche protagoniste.

Le soddisfazioni, e le belle gare soprattutto, non sono però solo quelle legate alle vittorie. Una delle gare più belle della giornata è stata quella del quattro di coppia Cadetti, con i primi tre equipaggi racchiusi in appena nove secondi, e con l’argento ed il bronzo che finiscono in Toscana al termine di una regata tiratissima. La seconda piazza va alla Limite (Cascone, Londi, Maccari, Nepi), che per tre secondi e spiccioli si prende l’argento sulla Firenze (Pietra Caprina, Ferrara, Fanini, Pallanti) in una gara che vede l’oro finire al collo dei ragazzi della Moto Guzzi.

Come per l’otto Ragazzi tuttavia, la joint venture tra Limite e Firenze porta comunque altri buoni frutti nella bacheca del remo toscano, grazie all’argento dell’ammiraglia Junior con sopra i fiorentini Zileri, Pietra Caprina, Giordano, Ramella ed il timoniere Favilli ed i limitesi Puccioni, Francalacci ed i fratelli Borsini, che per meno di tredici secondi devono arrendersi ad un equipaggio comunque quotato e che partiva col vantaggio di conoscere meglio il percorso, ovvero i romani dell’Aniene (terzo il misto Tevere Remo/Roma).

Per la Toscana infine, altri due argenti, sempre da barche miste: il quattro di coppia Junior femminile misto San Miniato (Giulia Campioni e Rebecca Corsoni) e Firenze (Lucrezia Fossi ed Elisa Muccini) per tredici secondi e mezzo si inchina al misto Tirrenia Todaro/Varese ma strappa la seconda piazza all’Aniene per appena un secondo e quattro decimi, un’inezia su sei km. di gara; il quattro di coppia Master Over 42 formato da Claudio Cecconi della Billi-Masi, Valter Bollati e Leandro Mariotti dell’Unione Canottieri Livornesi assieme a Mauro Guglielmi dell’Azzurra, è secondo alle spalle del Corgeno e davanti alla Tevere Remo, in quella che con diciassette equipaggi al via è stata la gara più partecipata della Gran Fondo romana.

Una giornata di gare estremamente proficua dunque, e che soprattutto per quanto riguarda alcune barche miste ha dato buone indicazioni su quali potrebbero essere delle strade da percorrere per mettersi in luce in ottica nazionale nel corso del 2012.

 
Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -


 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.