Mornati-Carboncini e Wurzel-Bertolasi vincono a Varese,
 Micheletti e Milani raddoppiano


VARESE, 20 novembre 2011 - I due senza azzurri dominano la scena sul lago di Varese, in occasione della sesta regata nazionale di Gran Fondo. Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini (Aniene-Fiamme Oro), bronzo ai Mondiali e vicecampioni d’Europa, conquistano il successo nella loro specialità rifilando oltre trenta secondi all’Aniene di De Vita e Palmisano) e cinquanta alla Cerea/Armida di Rossi e Gravina. Sono ventiquattro i secondi che separano le lariane Sara Bertolasi e Claudia Wurzel dalla Sisport Fiat (Martin, Palma) e salgono a oltre quarantacinque rispetto alla Gavirate di Roncari e Torsellini.

Sui sei chilometri del percorso varesino, tornano a brillare Andrea Micheletti (Gavirate) e Laura Milani (Fiamme Gialle). Neppure ventiquattro ore dopo la vittoria dell’Insubria Cup, vincono nuovamente battendo rispettivamente Mulas (Lavoratori Terni) e Papa (Gavirate), Bello (Lazio) e Schiavone (Irno).

Tra gli Junior, invece, scontata affermazione per Giorgia e Serena Lo Bue. Le atlete della Canottieri Palermo battono VVF Billi (Baselice, Parrinelli) ed Arno/Cavallini (Celoni, Terrazzi). Doppietta Aniene in campo maschile dove Guglielmo Cavicchioli e Luca Di Francesco precedono Portaccio e Borsotti, nonché l’Armida di Canata e Di Seyssel. Nel singolo, invece, Francesco Pegoraro (Sisport Fiat) si mette dietro due scomodi clienti come Mumolo (Elpis Genova) e Magni (Gavirate) ed altrettanto fa Sara Magnaghi (Moltrasio) con Ondoli (De Bastiani Angera) e Masserano (CUS Torino).

Sono Francesco Gabana (D’Annunzio) e Veronica Calabrese (Gavirate) i vincitori nel singolo Ragazzi: il primo regola i fratelli Luca e Riccardo Lovisolo, in forza alla Cerea), mentre la seconda ha ragione di Pelloni (Speranza Pra’) e Broggini (Corgeno). Bene anche il due senza Ragazzi della Canottieri Sanremo (Niccolò Corsa, Riccardo Mager) che fa segnare il miglior tempo davanti a Lario (Lorenzo e Davide Gerosa) e Moltrasio (Piffaretti, Tettamanti). Stesso discorso per Andrea Jorio e Nicole El Haddad (Armida), capaci di superare Varese (Sessa, Santopolo) e Gavirate (Cesarini, Cova).

Tra i Cadetti, nel quattro di coppia, successi per Varese (Bucci, Tallarico, Pagliaro, Spreafico) e Lario (Bettio, Marzari, De Stefano, Noseda).

Questi i vincitori delle regate Master. Otto Maschile: Varese-Tritium-Gavirate (Caprioli, Ponti, Galetta, Sessa, Andrea e Fausto Prina, Corti, Sangrigoli, tim. Fanchi). Quattro di coppia Under 43: Caprera-Ravalico-Cerea (De Petris, Braida, Polato, Altobelli). Quattro di coppia femminile: Tiber-The Core (Bedin, Micocci, Palazzi, Torrini). Quattro di coppia Over 42: Corgeno (Cancellieri, Corazza, Gonti, Sutera). Otto Femminile: Caprera-Armida (Leva, Battioli, Chirieleison, Dassetto, Degli Esposti, Piantanida, Sereno, Salvat, tim. Fratianni).

Prossimo ed ultima tappa del circuito Gran Fondo domenica 11 dicembre a Roma.

 
Nelle immagini (Cechin ©): Niccolò Mornati e Lorenzo Carboncini; Sara Bertolasi e Claudia Wurzel.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.