Presentato oggi il Mondiale Coastal di Bari


ROMA, 12 ottobre 2011 - Dal 20 al 23 ottobre, Bari ospiterà i Mondiali di Coastal Rowing con la partecipazione di club provenienti da venti nazioni in rappresentanza di quattro continenti (record assoluto). Seicento partecipanti, oltre mille presenze totali stimate, quindici strutture ricettive coinvolte, da Santo Spirito a Torre a Mare.

Battezzato a Mandellieu Cannes, in Francia, nel 2007, il Mondiale di canottaggio costiero torna in acque italiane dopo tre anni (Sanremo 2008). Dopo Plymouth, in Inghilterra, nel 2009 ed Istanbul, in Turchia, lo scorso anno, ora tocca al capoluogo pugliese incoronare i più forti sodalizi in assoluto ed oggi, presso la Sala Giunta del Comune di Bari ed alla presenza del Presidente COL Giuseppe Seccia, del Vicepresidente FIC Giovanni Miccoli, del Vicecampione olimpico Rossano Galtarossa e delle più importanti autorità sportive ed istituzionali locali, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Sono in tutto 173 gli equipaggi iscritti. Nel 2010 tre titoli mondiali andarono a Nantes (Francia), capace di imporsi nel singolo (Marie Le Nepvou), nel doppio maschile e nel quattro di coppia femminile. Nel doppio trionfo per le inglesi del Thames. L’NSA di Sofia si aggiudicò il successo nel quattro di coppia maschile, l’irlandese Keohane (Kilmacsimon) nel singolo maschile. Va sottolineata la presenza del quattro di coppia, rinnovato per il 50 per cento, del Saturnia (Simone Ferrarese, Giorgio Mangano, Lorenzo Tedesco, Mitja Zobec, tim. Stefano Gioia), allenato da Spartaco Barbo e vicecampione del mondo un anno fa Istanbul. Campione italiano per il secondo anno di fila e medaglia di bronzo agli ultimi Mondiali, il sanremese Giuseppe Alberti (CUS Pavia) sarà nuovamente ai nastri di partenza del singolo. Nel doppio, dopo l’oro ai Tricolori di Duino, l’Elpis Genova schiera ancora una volta gli azzurri Davide Mumolo (18 anni) e Leonardo Boccuni (finalista ai Mondiali Under 23). Degna di nota è anche la partecipazione delle Fiamme Gialle nella specialità del quattro di coppia. Il barese Domenico Montrone, padrone di casa e reduce dall’esperienza mondiale di Bled e finalista agli Europei di Plovdiv nel doppio, capitanerà l’equipaggio composto dagli azzurri Salvatore Di Somma, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli ed il timoniere Enzo di Palma. Tra gli atleti della Nazionale, c’è anche la presenza di Marco Calamaro, due volte argento ai Mondiali Junior ed a bordo del quattro di coppia della Canottieri Napoli.

Per l’Italia ci sono 211 atleti in forza a 30 club (Saturnia Trieste, CUS Pavia, VVF Ravalico, LNI Sestri Levante, Rowing Club San Michele di Pagana, Canottieri Elpis Genova, Pro Monopoli, Canottieri Santo Stefano al Mare, Circolo Nautico Posillipo, Sportiva Murcarolo, LNI Barletta, Canottieri Trieste, Canottieri Luino, Canottieri Roggero di Lauria Palermo, CV Porto Azzurro Isola d’Elba, CUS Bari, Rowing Club Genovese, Yacht Club Italiano, Canottieri Salaria, Canottieri Sanremo, LNI San Benedetto del Tronto, Canottieri Barion, Fiamme Gialle, VVF Carrino Brindisi, Canottieri Ravenna, US Carate Urio, LNI Brindisi, Canottieri Amalfi, Ilva Bagnoli, RYCC Savoia). Da vincere ci sarà la qualificata concorrenza delle società francesi (su tutte Saint Malo, campione del mondo nel 2009 ma giù dal podio nel 2010) e l’agguerrita partecipazione dei sodalizi che arrivano da lontano: a Bari arriveranno persino da Nuova Zelanda, Ghana ed Hong Kong.

Il programma prevede le batterie per il pomeriggio di venerdì 21 ottobre e le finali per la mattina di sabato 22 ottobre. Le regate si svolgeranno sul Lungomare Nazario Sauro, con partenza ed arrivo alla rotonda Giannella, nelle vicinanze di Piazza Diaz. Qui, oltre al podio per le premiazioni, la tribuna per il pubblico e gli spazi riservati a giuria e giornalisti, sarà allestito il Villaggio Terra di Bari, dove saranno presentate ai partecipanti stranieri le peculiarità storico-culturali ed enogastronomiche della Puglia. “Per la prima volta nella storia della manifestazione, grazie alla sinergia vincente fra Barion e Cus, il lungomare della città ospitante – annuncia con orgoglio Giuseppe Seccia, Presidente del Comitato Organizzatore Locale – farà da teatro all’evento, per far sì che il pubblico possa assistere ad essa e conoscere le potenzialità turistiche del canottaggio costiero”. Nei pressi della spiaggia Pane e Pomodoro, invece, ci saranno gli spazi riservati al Villaggio degli Atleti (con gli spogliatoi allocati in tende) ed alle oltre cento imbarcazioni concorrenti (sulla battigia). Anche nella seconda location del Mondiale sarà allestita una area promozionale del territorio.

Spettatori e curiosi potranno seguire tutte le fasi delle regate del Mondiale Coastal Rowing di Bari anche sui maxischemi posizionati nel villaggio promozionale. Tra gli eventi collaterali anche una mostra sul tema Sport e Ambiente, in collaborazione con Legambiente Bari, e “La Notte dei Canottieri”

Nei pressi della spiaggia Pane e Pomodoro, invece, ci saranno gli spazi riservati al Villaggio degli Atleti (con gli spogliatoi allocati in tende) ed alle oltre cento imbarcazioni concorrenti (sulla battigia). Anche nella seconda location del Mondiale sarà allestita una area promozionale del territorio.

Si comincia giovedì 20 con gli allenamenti degli atleti (dalle 8 alle 17) e con una dimostrazione di Coastal Rowing riservata ai giornalisti. Alle 19, poi, la cerimonia d’apertura nella Sala Consiglio della Provincia di Bari. Venerdì 21. spazio alle gare di qualificazione, dalle 8 alle 15.30, e alle finali C e B, fra le 16 e le 18. Finali previste per sabato 22 ottobre con le rimanenti finali B fra le 8 e le 10.45, le finali A (ore 11-13 e 15-16.30) e la cerimonia di chiusura e premiazione, dalle 20, presso il Cus Bari. La giornata di domenica 23 sarà riservata ai recuperi di eventuali regate rinviate e ad una prova dimostrativa di beach rowing: le imbarcazioni partiranno dalla battiglia una volta raggiunte di corsa dagli atleti, partiti qualche centinaio di metri prima. 


COASTAL E BARI


Nato in Francia sul finire degli anni '80, il Coastal Rowing è un nuovo modo di intendere il canottaggio, che unisce l’aspetto prettamente agonistico alla mera promozione sportiva e a più rilevanti elementi turistico-culturali e di promozione del territorio, tanto da esaltare soprattutto il rapporto canottiere-mare-natura, sempre più stretto e inscindibile. Il Coastal Rowing si pratica su barche eclettiche, adatte anche alla pratica di diversamente abili e studenti di ogni grado, grazie ad indubbie qualità di stabilità ed alla caratteristica di essere auto-svuotanti.

Nelle ultime cinque stagioni in particolare, la Federazione Italiana Canottaggio del Presidente Enrico Gandola ha creduto fortemente nello sviluppo della specialità con l’organizzazione di numerosi appuntamenti. Prova ne è l’assegnazione del più prestigioso appuntamento internazionale per club a soli tre anni dall’edizione di Sanremo: curato da un Comitato Organizzatore Locale composto da esponenti del Centro Universitario Sportivo di Bari e del Circolo Canottieri Barion, con il supporto di Midì Cucine, Futura Enterprise Logica e Distribuzione, Euronics Gruppo Siem, Dimatic Servizi Distribuzione Automatica, il Mondiale di canottaggio costiero suggellerà la crescita del movimento locale, già cimentatosi con successo, con il supporto delle società remiere locali nel Campionato Italiano Coastal Rowing del 2009, disputatosi a Monopoli, e nel Campionato Italiano di Indoor Rowing del 2010, svoltosi a Bari.


Nelle foto: il manifesto di Bari 2011 (Tom Hurley, from Devondigital, Fotomontaggio Francesco Lananna, Studio Lananna ©); Rossano Galtarossa; Domenico Montrone; Giuseppe Alberti.

Prossime Regate

  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.