Tricolori a Piediluco: il resoconto delle FINALI


PIEDILUCO, 13 giugno 2010 - Alle 9 la cerimonia d'apertura delle finali dei Tricolori Under 23, Adaptive, Esordienti e Ragazzi. Le colonne sonore del film "Pirati dei Caraibi" e "Rocky" e "Jump" (Van Halen) accompagnano la consegna delle medaglie. Giornata di sole, leggero venticello che non pare disturbare i canottieri impegnati dalle 7.30 nelle semifinali.

Nelle prime gare della mattina c'è stata grande lotta per l'ingresso in finale in alcune specialità, in particolare la prima semifinale under 23 risolta per una questione di decimi.

L'avvio della cerimonia d'apertura si caratterizza per il minuto di silenzio in memoria di Bebo Carando.

"E' un grande onore organizzare questa importantissima manifestazione sportiva, ringrazio il Consiglio Federale per la fiducia accordata alla Canottieri Piediluco. Un assiduo lavoro di tutti i soci e il contributo del Comune di Terni ci ha permesso di organizzare in tempi rapidi questo evento" sono le parole di Fabrizio Di Patrizi (presidente della Canottieri Piediluco).

Così l'Assessore allo Sport Renato Bartolini. "Ribadiamo in questa sede la nostra vicinanza al canottaggio italiano, uno stretto rapporto che si concretizza grazie alla capacità di far squadra insieme alla Federazione Italiana Canottaggio e alla Canottieri Piediluco".

"Nel momento in cui è stata accettata la sfida, non era tutto pronto per il Campionato Adaptive: l'intervento del Comune è stato decisivo, la risposta formidabile per gli interventi atti a dotare Piediluco delle strutture idonee per i nostri atleti paralimpici" afferma, invece, il presidente federale Gandola.
 

LE REGATE

Otto Under 23 - La regata delle ammiraglie si conclude sotto il segno del Posillipo. L'otto partenopeo (Aita, Squadra, Gragnaniello, Infimo, Addabbo, Di Costanzo, Minichini, De Cristofaro, tim. Bellucci) vince la strenua resistenza del Saturnia e si impone con una lunghezza e mezza sul traguardo. Terza piazza per lo Stabia. ORO POSILLIPO, ARGENTO SATURNIA, BRONZO STABIA.

Quattro di coppia Under 23 - Ancora un successo per i biancorossi della Gavirate (Papa, Peretti, Buzzi e Micheletti) che respingono gli attacchi della Baldesio (Margheri, Manzoli,  Chiodelli, Lupi) e conquistano il tricolore con 4"42 di vantaggio al traguardo. ORO GAVIRATE, ARGENTO BALDESIO, BRONZO IRNO.

Quattro di coppia Under 23 Pesi Leggeri - Ancora una regata molto combattuta, con i triestini della Nettuno (Zacchigna, Deluca, Zobec, Covri) che sovvertono i pronostici della vigilia e relegano Perali, De Piccoli, Amarante e Babboni (Marina Militare) alla piazza d'onore, conquistata al fotofinish (34 centesimi) sul CUS Pavia. ORO NETTUNO, ARGENTO MARINA MILITARE, BRONZO CUS PAVIA

Quattro di coppia Under 23 Femminile - La Gavirate ribadisce la sua potenza a livello femminile imponendosi con la formazione composta da Calabrese, Torsellini, Stranges e Roncari. Nella lotta per l'argento, il Saturnia (Gaggi, Pizzamus, Biondi, Ferrarese) prevale sulla Canottieri Padova (Derme, Menegatti, Bellati, Fasolato. ORO GAVIRATE, ARGENTO SATURNIA, BRONZO PADOVA

Quattro senza Under 23 PL - L'Armida vince il derby con la Cerea. Luca Motta, Rossi, Zaharia e Gandiglio hanno la meglio su Gravina, Ricchiardi, Bertolino e Mazzoli. Abbracci tra cugini a fine gara. Terzo posto per il Saturnia (Milos, Nessi, Sferza, Panteca. ORO ARMIDA, ARGENTO CEREA, BRONZO SATURNIA.

Quattro di coppia Under 23 PL Femminile - Giornata da incorniciare per la Lario che dopo il quattro senza fa sua anche questa specialità con Longatti, Noseda, Labate e Wurzel. Sono pesanti i distacchi inflitti a Sisport Fiat (Flugy Papè, Dell'Aquila, Morone, Demagistris) e Pro Monopoli. ORO LARIO, ARGENTO SISPORT FIAT, BRONZO PRO MONOPOLI.

Quattro senza Under 23 Femminile - Secondo oro di giornata per Marta Novelli e Gaia Palma, questa volta con Laura Morone e Laura Basadonna. Le ragazze della  Sisport Fiat sbaragliano il campo infliggendo 25 secondi alle avversarie della Gavirate. ORO SISPORT FIAT, ARGENTO GAVIRATE, BRONZO VITTORINO.

Due con Under 23 - Brillante prestazione per i partenopei del CRV Italia Roberto Bianco e Giuseppe Vicino (tim. Stefano Spaguolo) che si impongono con un buon margine (oltre 6 secondi) sui "cugini" del Savoia Conte e Liuzzi (tim, Viglietti). Per la terza piazza del podio la spunta la Canottieri Trieste sulla Firenze. ORO CRV ITALIA, ARGENTO SAVOIA, BRONZO TRIESTE.

Quattro senza Under 23 - Lario sugli scudi, grande gara per i ragazzi di Stefano Fraquelli. Casetti, Corti, Stradella e Wurzel imprimono un grande ritmo alla gara, un ritmo che le Fiamme Gialle (Fossi, Paonessa, Miccoli e Landi) non riescono a contrastare. Nel finale i comaschi respingono gli attacchi gialloversi, non brillanti complice forse la stanchezza per la fatica nel quattro con. Terzo posto per la Canottieri Garda (Mattioli, Marchi, Testa, Del Ferraro). ORO LARIO, ARGENTO FIAMME GIALLE, BRONZO GARDA.

Doppio Esordienti Junior Femminile - In gara solo l'equipaggio del CUS Pavia con Valentina Capelli e Maria Pazzaglia. Le universitarie percorrono i 2000 metri di gara nel tempo di 8.37.53. ORO CUS PAVIA.

Doppio Under 23 PL Femminile - Giulia Longatti e Sabrina Noseda (Lario) precise e chirurgiche: gara esente da pecche. Quasi sei secondi su Esperia (Brescia, Monti), undici sulla Canottieri Padova (Derme. Fasolato). ORO LARIO, ARGENTO ESPERIA, BRONZO PADOVA

Singolo Under 23 - Nella prima parte del percorso Federico Ustolin (Saturnia) mantiene l'andatura ed è protagonista anche Gabriele Cagna (Eridanea). Il vogatore cremonese molla troppo presto le prime posizioni. Potenza e velocità, il connubio che spinge Francesco Cardaioli (Padova) verso le prima posizione. Quarto lo scorso anno ai Mondiali Juniores di Brive (in doppio), sta disputando una buona stagione. Passata in acqua potente ed efficace, vittoria in 7.21 davanti a Ustolin (Saturnia) e Zona (Lavoratori Terni), i favoriti alla vigilia della finale. ORO PADOVA, ARGENTO SATURNIA, BRONZO LAVORATORI TERNI.

Singolo Under 23 PL - L'Elpis brinda al secondo titolo italiano: dopo Davide Mumolo, anche Leonardo Boccuni (oro alla Wedau Reagatta di Duisburg, nella foto) rende felice il 63enne tecnico genovese Walter Bagliano con una prova maiuscola. 7.26.55 alla linea del traguardo davanti a Giliberti (Telimar) e Simone Molteni (Menaggio), quest'ultimo Junior. ORO ELPIS, ARGENTO TELIMAR, BRONZO MENAGGIO.

Doppio Under 23 Femminile - Secondo titolo italiano per Eleonora Trivella: dopo il singolo pesi leggeri, la vogatrice della Canottieri Viareggio si impone anche nel doppio insieme alla ritrovata Martina Ferrarini. Queste due ragazze hanno remato insieme per molti anni conquistando anche il bronzo ai Mondiali Juniores di Linz 2008. Più di sei i secondi rifilati a Padova (Menegatti, Bellati) e Saturnia (Pizzamus, Ferrarese). ORO VIAREGGIO, ARGENTO PADOVA, BRONZO SATURNIA.

Due senza Under 23 - Nuova vittoria per l'Aniene: Palmisano e Capelli (vicecampioni mondiali under 23) vincono con due barche di vantaggio la sfida con gli Junior laziali Acerra e Rocchi, al terzo posto si piazza la Canottieri Firenze di Marcaccini e Nannini. ORO ANIENE, ARGENTO LAZIO, BRONZO FIRENZE.

Doppio Under 23 PL - La Gavirate conquista il successo con Buzzi e Micheletti, due emergenti reduci dalla vittoria nel quattro di coppia leggero alla Wedau Regatta di Duisburg. 6.53.32 il tempo registrato, quattro secondi abbondanti su Baldesio (Cortesi, Lupi) e Lavoratori Terni (Mulas, Tordoni). ORO GAVIRATE, ARGENTO BALDESIO, BRONZO LAVORATORI TERNI.

Doppio Under 23 - La Sportiva Murcarolo si porta a casa questo titolo italiano con Paolo Perino (azzurro in coppa del mondo a Bled nel doppio) e Jovanovic. Un grande sforzo nella fase finale della gara per respingere gli attacchi di Calamaro e Ponti (Napoli), quest'ultimo specializzato nella vogata di punta ma prestato per un week end alla coppia. Terzi gli Junior Margheri e Manzoli (Baldesio), lo scorso anno settimi nel Mondiale nella specialità del quattro di coppia. ORO MURCAROLO, ARGENTO NAPOLI, BRONZO BALDESIO.

Singolo Under 23 Femminile - Immensa Giada Colombo. il suo tecnico Beppe Colombo è commosso al traguardo. La vogatrice della Tritium (appena diciottenne e Junior) stacca due avversarie molto quotate, rispettivamente Valentina Calabrese (Gavirate) e Sara Bertolasi (Varese). Parliamo di tre azzurre. Giada ha indossato la maglia azzurra ai Mondiali di Brive La Gaillarde nella specialità del singolo pur non al cento per cento della forma causa infortunio. Valentina e Sara hanno partecipato agli ultimi Mondiali Under 23 e gareggiato nell'ultima prova di Coppa del Mondo a Bled in quattro di coppia. Sul traguardo due secondi il distacco tra Colombo e Calabrese. ORO TRITIUM, ARGENTO GAVIRATE, BRONZO VARESE.

Singolo Under 23 PL Femminile - Eleonora Trivella (Viareggio, nella foto) e Giulia Pollini (Cernobbio) si giocano il successo, per larga parte della gara sono in posizione ravvicinata ma poi è brava la toscana di Lelio Lunardini a lanciare l'allungo decisivo e a chiudere in 7.51 (buon tempo). Entrambe azzurre under 23 ai Mondiali 2009 di Racice, puntano a riconfermarsi in funzione del nuovo appuntamento internazionale del 2010 a Brest (Bielorussia). Bronzo a Deborah Battagin (Monate). ORO VIAREGGIO, ARGENTO CERNOBBIO, BRONZO MONATE

Due senza Under 23 PL - Matteo Pinca e Marcello Nicoletti sono reduci dall'accoppiata argento-bronzo conquistati il 15 e 16 maggio alla Wedau Regatta con il body della Nazionale under 23. I due ragazzi della Moto Guzzi dominano questa regata precedendo Caprera (Gastaldo, Sapino) e Marina Militare (Mazzali, Perali) con piena soddisfazione del loro presidente Livio Micheli e dei tecnici Moioli (oro a Londra 1948 nel quattro senza) e Goretti. ORO MOTO GUZZI, ARGENTO CAPRERA, BRONZO MARINA MILITARE.

Quattro con Under 23 - Landi, Miccoli, Paonessa e Fossi (tim. Calvanese): è questa la formazione vincente che sigilla il tricolore nella parte centrale del percorso chiudendo poi in 6.21.79 davanti a Saturnia (Panteca, Covassin, Baldini, Brezzi, tim. Tassan) e Canottieri Firenze (Marcaccini, Fossi, Gattai, Martinelli, tim. Sarti).Tutto Junior l'armo triestino di Spartaco Barbo. ORO FIAMME GIALLE, ARGENTO SATURNIA, BRONZO FIRENZE.

Due senza Under 23 - Marta Novelli e Gaia Palma onorano nel migliore dei modi la memoria di Bebo Carando. Una bella vittoria in questa regata davanti a Esperia (Monti, Brescia) ed Elpis (Torresi, Travi). Un po' di commozione in sede di premiazione: Novelli e Palma hanno indossato una maglia con la scritta "Bebo sempre nel cuore". ORO SISPORT FIAT, ARGENTO ESPERIA, BRONZO ELPIS.


 

Due senza Ragazze - Giorgia e Serena Lo Bue (nella foto) lo avevano dichiarato in occasione del Meeting Nazionale di Varese. "Vogliamo vincere il titolo italiano". La loro prova è stata, a dir poco, perfetta per la gioia del presidente della Canottieri Palermo Traina. 7.54 il tempo della loro prova. Canottieri Firenze (Arcangiolini, Ferrara) e San Miniato (Campioni, Corsoni) incassano oltre dieci secondi. ORO PALERMO, ARGENTO FIRENZE, BRONZO SAN MINIATO.
 
 

Quattro con Ragazzi - CN Stabia campione d'Italia. Derby campano con Savoia e Posillipo, risolto dai ragazzi dei tecnici La Padula e Zingone. Curcio, Caiazzo, Giovanni Abagnale, De Riso (tim. D'Aniello) chiudono in 6.51.49 rifilando quasi quattro secondi al Savoia (Montalbano, Santillo, Amato, Messina, tim. Viglietti) e oltre otto al Posillipo (Balestriere, Marrone, Noia, Fragliasso, tim. Vitucci). ORO STABIA, ARGENTO SAVOIA, BRONZO POSILLIPO

Singolo Ragazze - Paola Gelpi (Lezzeno, nella foto) fa il vuoto alle sue spalle: la ragazza di Luciano Danesin è anche forte dell'esperienza della Coupe di Vichy 2009, esperienza e valore bene espressi nell'efficace colpo in acqua. Chiusura in 8.16, braccia al cielo: medaglia d'argento per Valentina Rodini (Bissolati), più brava negli ultimi 200 metri rispetto a una convincente Ludovica Lucidi (Tevere Remo). ORO LEZZENO, ARGENTO BISSOLATI, BRONZO TEVERE REMO.

Doppio Ragazzi - La vittoria della Timavo (Francesco Polez, Leo Cernic) prende corpo nella parte centrale del percorso: i ragazzi di Claudio Cristin. Il loro ritmo è devastante, nel finale di gara c’è il prepotente ritorno della Canottieri Viareggio (Gianluca Da Prato, Francesco Bresciano) che vale però solo la piazza d’onore a 92 centesimi dal doppio della Timavo. Bronzo alla Moltrasio di Matteo Tettamanti e Guglielmo Carcano.
ORO TIMAVO, ARGENTO VIAREGGIO, BRONZO MOLTRASIO.

Quattro senza Ragazze - Tutto facile per la Canottieri Firenze nonostante Ferrara e Arcangiolini risentano della fatica per la sfida del due senza: con Lucrezia Fossi e Irene Martini, il titolo italiano arriva con un largo vantaggio (oltre 10 secondi) su CUS Ferrara (Cavicchi, Santini, Lotti, Balboni) e Gavirate (Mainoli, Lozza, Calabrese, Tomasello). ORO FIRENZE, ARGENTO CUS FERRARA, BRONZO GAVIRATE

Due senza Ragazzi - Finale thrilling: Aniene (Luca Di Francesco, Carlo Portaccio) e Ilva Bagnoli (Roberto Cuollo, Antonio Lamagna) lottano palata su palata, uno sforzo immenso per entrambi gli equipaggi. L'Aniene resiste, difende il titolo italiano con i denti e, tagliato il traguardo, Di Francesco e Portaccio cadono dalla loro barca. Nulla di grave, vittoria ormai in tasca. Bronzo alla Limite di Matteo Borsini e Sasha Puccioni. ORO ANIENE, ARGENTO ILVA BAGNOLI, BRONZO LIMITE

Doppio Ragazze - Il dirigente dell'Aniene Roccheggiani sfodera un grande sorriso alla conclusione di questa regata. E' il secondo titolo italiano consecutivo per il circolo romano, stavolta sono Ludovica Serafini e Alessia Del Panta a stravincere: titolo italiano con 18 secondi di vantaggio su Padova (Amistà, Boaretto) e Tritium (Mapelli, Pagnoncelli). ORO ANIENE, ARGENTO PADOVA, BRONZO TRITIUM

Singolo Ragazzi - Che rimonta per Davide Mumolo (Elpis, nella foto)! Il titolo italiano nel singolo è suo! Dopo le vittorie nelle gare nazionali in doppio (insieme a Edoardo Benzi), l'avventura in singolo è a rischio in semifinale dove si piazza quarto. Ma in finale l'allievo di Walter Bagliano compie uno straordinario capolavoro. Mumolo resta attaccato ai battistrada Luca Rambaldi (Ferrara) e Alessandro Mansutti (Saturnia), ques'ultimo al comando nei primi 500 metri. Mumolo proiettile negli ultimi 200 metri, titolo italiano per 33 centesimi! ORO ELPIS, ARGENTO CANOTTIERI FERRARA, BRONZO SATURNIA

Quattro senza Ragazzi - Fiamme Gialle tutta la vita. Si riconfermano campioni d'Italia Paolo Di Girolamo, Davide La Notte, Matteo Lodo e Luca Tranquilli: da Gavirate 2009 e Piediluco 2010, cresce il valore della barca ben plasmata da Rocco Pecoraro, successo che riempie di gioia Gaetano Bellantuono. Seconda piazza per il CUS Ferrara (Mancinelli, Marchini, Viggi, Benassi), bronzo per il Saturnia (Ferrari, Forcellini, Millo, Peraz). Proprio i ferraresi avevano vinto la gara nazionale di Varese, ma oggi, contro i gialloverdi, c'era poco da fare. ORO FIAMME GIALLE, ARGENTO CUS FERRARA, BRONZO SATURNIA.

Quattro di coppia Ragazze - Da Varese, la sensazione che Aniene (Dezi, Allegra, Dusmet, Salvetti) e CUS Ferrara (Cavicchi, Santini, Lotti, Balboni) potessero essere le principali inziate alla medaglia d'oro. Gavirate sorprende tutti: le ragazze (Mainoli, Lozza, Calabrese, Tomasello) di Paola Grizzetti e Giovanni Calabrese vincono bene e così, dopo il bronzo del quattro senza, si fregiano del titolo italiano in questa specialità. ORO GAVIRATE, ARGENTO ANIENE, BRONZO CUS FERRARA

Quattro di coppia Ragazzi - La resa dei conti. Dopo le gare nazionali di Piediluco e Varese avevano effettivamente indicato che Lario e CRV Italia si sarebbero giocate il titolo italiano. Così effettivamente è stato. I comaschi Davide e Lorenzo Gerosa, Guanziroli e Masperi (nella foto) sono gli artefici di questo successo: brillano gli occhi del presidente lariano Enzo Molteni per i suoi giovanissimi (tutti quindicenni al primo anno di categoria). Grande lotta, applausi anche per il CRV Italia (Bianco, Marino, Sansone, Vicino), bronzo per un'ottima Tevere Remo (Padoa, Pagani, Rossetti, Romagnolo). ORO LARIO, ARGENTO CRV ITALIA, BRONZO TEVERE REMO.

Otto Ragazzi - A Varese il CN Stabia non c'era, il CUS Bari aveva dominato davanti a Gavirate e Aniene. La barca di Curcio, Caiazzo, Schisano, De Riso, Abagnale, Cavaliere, Scala e Alfonso D'Aniello (tim. Enrico D'Aniello) schizza via subito veloce, lotta con i baresi e Gavirate. Prova di forza per la barca di La Padula e Zingone, una lunghezza di vantaggio mantenuta su Cus Bari (Castoldi, Leggiero, Mondelli, Bisceglia, Vedana, Gambacorta, Antezza, Prete, tim. Santoro) e Gavirate (Spirito, Magni, Schwartz, Broglio, Lami, Ossola, Sala, Cicirelli, tim. Zoppi). Ricordiamo che il timoniere dell'otto Ragazzi stabiese ha vinto il bronzo con la Nazionale Juniores ai Mondiali di Brive La Gaillarde proprio in questa specialità. In sede di premiazione, il dirigente Giuseppe Abbagnale riceve la Coppa Gigi Bonati. In un'ora due titoli italiani per il club di Antonio La Padula. ORO STABIA, ARGENTO CUS BARI, BRONZO GAVIRATE.

Quattro con Adaptive - E' ancora lotta serrata tra l'Aniene, che schiera i campioni paralimpici Paola Protopapa e Luca Agoletto insieme a Palantrani e Stefanoni (tim. Roccheggiani) e i campioni in carica del Gavirate-Flora Frosi, Signore (campione paralimpico), Di Battista e Bozzato (tim. Ariberti). Il testa a testa tra le due corazzate si risolve nel finale con i lombardi che riescono ad allungare e si confermano ancora campioni d'Italia. ORO GAVIRATE-FLORA, ARGENTO ANIENE, BRONZO GAVIRATE-ARMIDA-SATURNIA.

Doppio Adaptive - Unico equipaggio in gara Spolon (Gavirate) e De Maria (Caprera) che terminano la loro fatica in 4.35.55. ORO GAVIRATE-CAPRERA

Singolo Adaptive TA - Netta l'affermazione per Massimo Romiti (Aniene) che stacca al traguardo di quasi 40 secondi il suo avversario Pier Buccoliero (Firenze). ORO ANIENE, ARGENTO FIRENZE.

Singolo Adaptive AS - L'atteso duello tra gli azzurri Morelli (Flora) e Picoco (Carrino) si ripete anche in questa occasione: stavolta ad imporsi è Morelli che capovolge l'esito dei tricolori dello scorso anno aggiudicandosi il titolo con più di 20 secondi di margine sul rivale. Terza piazza per Umberto Patermo (Firenze). ORO FLORA, ARGENTO CARRINO, BRONZO FIRENZE.

Quattro con Adaptive dis. intellettivi - Pronostici confermati con l'equipaggio del Gavirate (Borsani, Dal Verme, Indelicato, Tieghi, tim. Korchi) che domina sul lotto degli avversari (oltre 34 secondi sulla Lario). ORO GAVIRATE, ARGENTO LARIO, BRONZO GAVIRATE-AROLO.

Quattro con Esordienti - La Canottieri Cerea vince il titolo italiano con Di Marzo, Balossino, Bertone e Canata (tim. Panizza): otto secondi il margine sulla S.Cristoforo (Donà, Mazzeo, Scaccabarozzi, Scalcione, tim. Cocorullo) che a sua volta ha regolato l'Esperia (De Pas, Grillo, Gorgellino, Marchetti, tim. Graglia). ORO CEREA, ARGENTO S.CRISTOFORO, BRONZO ESPERIA

Singolo Esordienti - Confronto serrato per la medaglia d'oro, Omar Ebrahim (Monate) batte Fabrizio Laezza (Savoia) per 76 centesimi. Medaglia di bronzo per Edoardo Rocchi (Lazio). ORO MONATE, ARGENTO SAVOIA, BRONZO LAZIO.

Singolo Esordienti Femminile - Veronica Paccagnella (Argus) regala una bella gioia al presidente Francesco Ferretto, impegnato in queste settimane per mettere a punto l'organizzazione dei Tricolori Coastal (Santa Margherita Ligure, 2-3 ottobre).Piazza d'onore per il CUS Torino (Laura Palisca), bronzo alla Telimar (Maura Demma). ORO ARGUS, ARGENTO CUS TORINO, BRONZO TELIMAR.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.