Vela e coastal assieme nella Millevele dello YCI


ROMA, 11 maggio 2010 - Lo Yacht Club Italiano riabbraccia il canottaggio e lo fa in occasione della “Millevele”, fiore all’occhiello della sua attività, in programma martedì 2 giugno.

Vele e “coastal” assieme, grazie al congiunto impegno del più nobile e prestigioso sodalizio velico nazionale e della Federazione Italiana Canottaggio con F.I.C. Liguria a svolgere il ruolo di motore dell’organizzazione, in una mattinata in cui i partecipanti respireranno l’aria della storia.

Già, perché nell’atto costitutivo del Regio Yacht Club Italiano - primo circolo velico del Mar Mediterraneo, fondato il 19 ottobre di 131 anni fa - figurano proprio la Canottieri del Tevere-Roma, la Cerea-Torino e la Canottieri Livornesi.

Il primo storico presidente dello Yacht Club Italiano è Vittorio Augusto Vecchi (il famoso “Jack la Bolina”), il quale ha intenzione di promuovere e regolare in Italia tutte le attività sportive legate al mare.

Il canottaggio occupa un posto importante negli obiettivi del sodalizio genovese: la prima regata nazionale, organizzata insieme ad altri eventi sportivi l’8 agosto 1880 a La Spezia, ottiene un buon successo.

Nel 1888 nasce il Rowing Club Italiano che assorbe l’attività remiera de Regio Yacht Club Italiano

Lo Yacht Club Italiano, che ogni anno si fa promotore di numerose iniziative che suggellano l’amore per il mare e per la vela, ricostituisce quest’anno l’attività di canottaggio con l’acquisti di 3 nuove imbarcazioni per la disciplina Coastal Rowing.

Sono passati quasi 130 anni e le strade dello Yacht Club Italiano (oggi 1.200 soci) e del remo nazionale si incrociano nuovamente. Gli ottimi rapporti instaurati tra i due presidenti di F.I.C. e F.I.V., Enrico Gandola e Carlo Croce, l’intenso lavoro di raccordo sviluppato da F.I.C. Liguria producono i loro frutti: il momento della apertura di una sezione di “coastal rowing” e dell’affiliazione del sodalizio genovese alla F.I.C. è ormai prossimo e sarà sancito dalla regata del 2 giugno.

Vele e canottaggio costiero insieme, dicevamo: nel giorno in cui Genova ospiterà anche la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, in mattinata partiranno da Corso Italia barche a vela (quasi 400 nell’edizione della “Millevele”) ed equipaggi ‘coastal’ per una regata promozionale, improntata soprattutto allo spirito di amicizia tra due discipline che tornano a essere vicine più che mai, con i canottieri che si fermeranno a Nervi e i velisti che raggiungeranno Punta Chiappa (Recco).

Prossime Regate

  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.