Panizza e Trincari, L'esperienza dei disabili mentali alla Lario

GAVIRATE, 01 maggio 2010 - Il terzo intervento del Work Shop “AAMS riabilita lo sport” riguarda le esperienze della dott.ssa Cinzia Triscari, Neuropsichiatra infantile, responsabile di servizio e direttore scientifico presso l’Istituto Villa Santa Maria di Tavernerio, e del Dott. Fausto Panizza, terapista della neurospicomotricità dell’età evolutiva, responsabile dei terapisti, direttore dell’organizzazione presso l’istituto Villa Santa Maria di Tavernerio e allenatore alla Canottieri Lario

Entrambi lavorano a Villa Santa Maria con  pazienti affetti da ritardo cognitivo di diverso grado, pazienti sindromici in particolare affetti da sindrome autistica. In questo caso, il progetto Adaptive Rowing nasce dall’incontro con il medico della Nazionale di Adaptive Rowing Piero Poli e comprende l’avviamento al canottaggio dei disabili mentali.  

“Crediamo nella grande valenza che l’attività motoria-sportiva ha nell’evoluzione psichica, fisica e socio-comportamentale nei soggetti affetti da disabilità psichiche – spiega Panizza – Siamo fieri degli obiettivi raggiunti dai nostri ragazzi che partecipano alle gare regionali e ai Campionati Italiani. L’importante è premiarli sempre tutti: sono felicissimi: i nostri atleti, dalla gara nazionale di Milano a oggi, sono ancora con la medaglia al collo”.

Christian Kumbo, Beatrice Livio, Francesco Pianese, Luca Varesano, Stefano Cantoni sono gli atleti con cui stanno attualmente lavorando Panizza e Triscari.

“Ringraziamo la Canottieri Lario per la possibilità di usufruire delle loro attrezzature, il dottor Poli per averci spinto a continuare, i presidenti Gandola e Bassi per la loro sensibilità e Paola Grizzetti, fondamentale per le indicazioni tecniche nell’avviamento all’attività remiera” conclude Panizza.

Canottieri Lario e Villa Santa Maria unite per l’Adaptive Rowing: inizialmente lo scopo è migliorare le capacità coordinative e relazionali, gestire la frustrazione (“sognavo l’oro, è arrivato l’argento!), aumentare le capacità di concentrazione dei ragazzi coinvolti e poi, passo dopo passo, l’appetito vien mangiando… Londra 2012 non è poi così lontana…


Nella foto: gli atleti Christian Kumbo, Beatrice Livio, Francesco Pianese, Luca Varesano, Stefano Cantoni

 

Prossime Regate

  • Lago Piediluco - 12-14/04/2019
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Classifica Generale Memorial
    Sunday final results
    Sunday semifinal results
    Saturday heat results
    Saturday final results
    Friday semfinal results
    Friday heat results
  • Limite sull'Arno - 14/04/2019
    1^ prova Toscana sprint
    RISULTATI GARE
    Classifica per Società
  • Pescate - 14/04/2019
    Regata Promozionale Sprint
    RISULTATI FINALI
  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.