AAMS riabilita lo sport, in prima fila gli Abbagnale


GAVIRATE, 28 aprile 2010 - Ormai alle porte il primo workshop per il canottaggio riservato ai diversamente abili, un evento storico per il mondo remiero che finalmente si incontra con medicina e ricerca. L’evento prenderà vita sabato 1 maggio alle ore 11 all’Hotel Sunset di Gavirate sotto la vigile regia della Canottieri Tucano Urbano. I mitici fratelli Abbagnale insieme a Fabrizio Macchi, campione del ciclismo paralimpico, i testimonial dell’evento.

I primi flash sul workshop sono stati scattati ieri sera in occasione della Conferenza Stampa delle Regate Internazionali, disabili e master, in programma a Gavirate lo stesso week end.

Davanti ad una platea di otre 80 persone, tra autorità e giornalisti, non si è persa occasione per fare un’importante accenno all’evento.

AAMS, Amministratore Autonomo dei Monopoli di Stato, ha deciso di sposare questo progetto perché molto vicino al sociale. Gioco e sport infatti hanno un grande denominatore comune: giocare rispettando le regole e gareggiare rispettando l’avversario. Il valore aggiunto viene poi dato dallo scopo nobile di abbattere le barriere tra sport riservato ai “normodotati” e sport disabili. Il canottaggio è l’unico sport che a livello Assoluto, ai Campionati Mondiali, inserisce all’interno dello stesso programma entrambi i settori.

Saranno 5 i relatori che daranno vita al workshop:

- Moreno Martinelli, Responsabile Centro Studi Ricerca e Formazione CIP Lombardia e Docente all’ Università Cattolica di Milano;

- Cinzia Triscari, Neuropsichiatra Infantile, Direttore Scientifico dell'Istituto Villa Santa Maria (Como) e Direttrice dell'Istituto Nazionale di Psicologia e Psichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza;

- Fausto Panizza, responsabile terapisti della riabilitazione presso l’Istituto Villa Santa Maria (Como);

- Piero Poli, Campione Olimpico di canottaggio a Seoul 1988 nella specialità del quattro di coppia e Medico della Federazione Italiana Canottaggio per il settore Adaptive Rowing;

- Paola Grizzetti, Commissario Tecnico per il Settore Adaptive della Federazione Italiana Canottaggio.

Disabilità e motivazione alla pratica sportiva, valutazione della fatica e del rendimento fisiologico durante l’allenamento di atleti disabili, analisi con video sull’apprendimento del gesto tecnico, peculiarità nelle diverse tipologie delle persone con disabilità sono i principali temi che verranno affrontati dai relatori.

L’evento offrirà al mondo sportivo una grande occasione di confronto e di crescita, ci si auspica che l’agonismo per questa volta non sia in gioco.

La partecipazione è gratuita, è necessaria la prenotazione del posto riabilitalosport@gmail.com 

 
Luca Broggini

Prossime Regate

  • Casale Monferrato - 20/01/2019
    Campionato Piemonte Indoor Rowing
    RISULTATI GARE
  • Olbia - 20/01/2019
    Regata Regionale Fondo Remiamo in Gallura
  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.