Challenge Prince Albert 2010 a Montecarlo


MONTECARLO, 21 febbraio 2010 - Vento, onde con mare formato ed una grande partecipazione di equipaggi ed atleti in gara sono stati gli ingredienti del successo del Challenge Prince Albert 2010.

Il Challenge si è svolto su due giorni di regate e nella conclusiva giornata di domenica le condizioni difficili del mare hanno ribaltato non solo degli equipaggi in gara ma anche molti pronostici.

Le condizioni meteorologiche e 35 equipaggi al via in ciascuna delle due partenze di oggi hanno reso la gara dura in un mare segnato per gli 8 km. del percorso di schiuma d'onde e schizzi di pale e di prue.

Clamoroso il 4° posto nel quattro di coppia senior dei Nazionali francesi Raymond, Imbert, Rochet e Bette, quest'ultimo campione olimpico 2008, sconfitti non solo dai Campioni del Mondo 2009 di Coastal Rowing del Saint Malò (1° in 36'15") ma anche dall'Aviron Thonon (2° in 37'03") e da un Saturnia (3° in 37'44" con Stadari, Tedesco, Ferrarese, Grbec e Glionna) che senza evidenti problemi tecnici all'imbarcazione avrebbe potuto avvicinarsi persino ai mitici vogatori d'Atlantico.

Altrettanto sorprendente la vittoria nel doppio senior maschile della Canottieri Sanremo (1° in 40'56" con Emanuel Merini ed il sanstevese Nino Bisso che hanno nettamente staccato esperti equipaggi francesi di Rennes, Thonon, Cassis, Marseille, i pugliesi della Pro Monopoli e gli ukraini della Dinamo Kiev.

Grande conferma per il doppio femminile della Saturnia (Pizzamus, Jerman), già 2° ai Campionati del Mondo 2009 di Coastal Rowing che in 47'52" hanno regolato le francesi del Cassis e del Nizza.

Successi azzurri anche nei Master con la vittoria nel quattro di coppia del Gavirate (1° in 39'41" con Mascetti, Fattoretto, Gonti, Carcano e Vesco), sul Monaco (2° in 40'00") e sull'equipaggio targato Sanremo (3° in 40'28") del gaviratese Frigo, dell'azzurro Guglielmi, del mandellese Goretti e dell'inossidabile Alberti. e con l'oro della Canottieri Ferrara di Pareschi e Rainer (1° in 45'38") davanti a Thonon, Monaco e Lario (Cortellazzo, Tonghini),

Ottimo comportamento di molti altri equipaggi italiani con il primo posto di categoria dei "giovani" della Vittorino nel 4x+, gli argenti di Raffo (Sestri) nel singolo m., Franchino (S.Stefano) nel singolo f., San Miniato nel 2xJ, Sestri Levante nel 4x+ f. (Bixio, Chiodaroli, Maccà, Franzetti Repetto),ed i bronzi di Ademollo (San Miniato) nel singolo m., e del Circolo Canottieri Azzurra nel 4x+ femminile; da segnalare cha le "signore" dell'Azzurra Civitavecchia (Peris, D'Amico, Degli Esposti, Paladini e Isidori) sono anche giunte prime tra le "over 43".

Le medaglie conquistate anche nelle regate del sabato ed i piazzamenti degli altri equipaggi sanremesi presenti nel quattro master (Buquicchio, Raffa, Biagini, Biso, Brunengo e Roggero, Battaglia, Rolando, Manente, Caprì) hanno consentito alla Canottieri Sanremo di conquistare il secondo posto (59 punti) su 38 società presenti nella classifica generale del Challenge Prince Albert II 2010 alle spalle dell'Aviron Thonon (70 punti), precedendo nell'ordine Saint Malò (56 punti), Cassis e Gavirate (42), Pro Monopoli (40), Sestri levante (32,5), Nizza e Marsiglia (26), Triste (24).

Per i canottieri italiani la regata monegasca è stato un'importante stimolo per puntare con convinzione a ben figurare ai Campionati del Mondo 2010 in programma ad ottobre nella favolosa cornice di Istanbul.

La possibilità di gareggiare in prestigiose località turistiche ed in meravigliosi ambienti marini sono il fascino particolare ed esclusivo del Coastal Rowing, che a pieno diritto merita di diventare una delle principali attività sportive delle costiere italiane, forte di un eccellente successo del Mondiale di Sanremo 2008 che consente alla FIC ed alla FISA di guardare ad una nuova edizione mondiale nel 2012 ancora in Italia, con insistenza si parla del possibile successo di una candidatura del Sud ... ed a Monaco erano presenti i massimi vertici internazionali di questo movimento remiero.

La manifestazione è stata perfettamente organizzata organizzata dalla Societé Nautique de Monaco di Gilbert Vivaldi con la collaborazione della Canottieri Sanremo e Santo Stefano al Mare presenti con i loro equipaggi e gli specialisti nell'organizzazione di eventi coastal Renato Alberti e Stefano Ottazzi.

(Comunicato Stampa Canottieri Sanremo asd)

(Foto Sara Contestabile ©)
 

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.