D’inverno sul Po e Campionato Italiano di Gran Fondo
 Un oro, un argento e ottimi piazzamenti per gli atleti della Luino


LUINO, 16 febbraio 2010 - Grande festa d’inverno per il canottaggio nazionale ed internazionale, che nello scorso fine settimana a Torino si è reso protagonista di due importanti eventi remieri aperti a tutte le categorie, dagli Allievi ai Master, nel proseguo della stagione delle regate di Gran Fondo.

I rigori climatici non hanno fermato l’entusiasmo e la passione dei 1600 canottieri partecipanti e provenienti, oltre che dall’Italia, da Francia, Svizzera, Portogallo, Belgio, Olanda, Germania, Irlanda ed Argentina, per presenziare alla “D’Inverno sul Po” ed alla “Regata Internazionale di Gran Fondo”, abbinata alla Coppa Italia. Parchi di Torino, collina, centro storico: un percorso di sei chilometri (quattro per Allievi e Cadetti) immerso nella natura attraverso scenari incantevoli, con partenza da Moncalieri ed arrivo alla Canottieri Esperia.

Sabato alla “D’Inverno sul Po”, regata storica giunta alla XXVII edizione, hanno preso parte oltre 600 atleti nelle specialità del singolo, doppio, due senza, quattro di coppia. I colori giallo-blu della Canottieri Luino sono stati egregiamente rappresentati da quattro equipaggi con il conseguimento di ottimi risultati. Splendida medaglia d’oro per il Singolo Cadetti di Gregori Gaeti che, dopo l’argento ottenuto alla Coppa Insubria dello scorso novembre, conferma il suo valore e la buona preparazione tecnica.

Nella categoria Junior soddisfazione per il Doppio di Simone Drago e Stefano Cremonesi, equipaggio misto con la Canottieri Idroscalo Milano, giunto quinto in classifica generale su quindici equipaggi partecipanti, registrando un buon riscontro cronometrico.

Bella prova anche per quello di Matteo Rossi e Riccardo Camporeale, con la conquista del decimo posto; quindicesima posizione invece per il Singolo di Gianmarco Bresciani, che ha dimostrato una buona condotta di gara in una specialità particolarmente affollata e competitiva.

Nella giornata di domenica, la neve ha fatto da cornice alla III° prova della Gran Fondo. Atmosfera suggestiva quindi per le competizioni degli oltre 900 iscritti lungo il corso del Po, resosi ancor più magico per l’occasione.

Gli onori del podio sono proseguiti per la Canottieri Luino con la grande prestazione dell’Otto Junior di Arianna Arioli e Marco Fortunati timoniere, armo misto con la Canottieri Milano e la Tritium, meritevole di aver conquistato la medaglia d’argento e di essersi classificato al primo posto tra gli armi italiani.

Bella prova anche per il Quattro di Coppia Cadetti di Erika Olita ed Elisa Garippa, in formazione con la Canottieri Varese, aggiudicatosi la quinta posizione in una categoria che ha visto a confronto undici armi. Risultato positivo anche per il Quattro di Coppia Ragazzi di Jacopo Arioli, Andrea Perino, Davide e Daniele Venturino, resosi protagonista di una gara particolarmente impegnativa e combattuta, al termine della quale ha conseguito un onorevole decimo posto.


Antonella Manzo
Can.Luino

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.