Sportello: la FIC risponde alle vostre domande

di Marco Callai

ROMA, 25 gennaio 2010 - E’ attivo da molti mesi, ha già ricevuto richieste di pareri e consulenze su vari temi strettamente legati alla vita di una società di canottaggio: parliamo dello Sportello, un importante servizio creato dal Consiglio Federale e curato dai vicepresidenti Stefano Comellini (avvocato) e Giovanni Miccoli (commercialista), in collaborazione con la Segreteria Federale.

L’obiettivo è fornire un continuo e completo aggiornamento sulle leggi relative alle problematiche demaniali, viabilistiche (patenti, carrelli),amministrative, tributarie, statutarie infortunistiche, sanitarie e inerenti la sicurezza degli impianti.

“E’ uno dei punti qualificanti del programma della squadra del Presidente Gandola perché siamo tutti a conoscenza della mole di lavoro cui va incontro il dirigente, un volontario ricco di passione, nel momento in cui assume la guida di un sodalizio - spiega Comellini - Diamo la possibilità agli affiliati di rivolgersi alla FIC e avere risposte qualificate sotto il profilo legale, fiscale ed assicurativo”. 

“Noi intendiamo la Federazione anche come un insieme di servizi: il dirigente formula il proprio quesito via mail e lo Sportello risponde – afferma Miccoli – A volte un presidente societario deve ricorrere a tributaristi o legali per avere consulenze poiché privo di esperienze specifiche. Crediamo che il servizio fornito dalla Federazione possa soddisfare pienamente queste esigenze rispondendo a domande a 360 gradi o tematiche specifiche di carattere legale, fiscale e assicurativo, precisando che le risposte possono non essere la mera risposta del presidente o dei vice presidenti  ma un servizio che la Federazione offre in termini istituzionali”.  

Queste le mail da usare per rivolgersi allo sportello: legale@canottaggio.org fiscale@canottaggio.org, e assicurativo@canottaggio.org.  

Comellini è da oltre dieci anni consulente e docente della Scuola dello Sport del Coni Piemonte e collabora in materia di diritto sportivo con la Facoltà di Giurisprudenza di Torino.

“Dal punto di vista legale, osservo che i dirigenti delle società sportive vogliono spesso essere informati sui temi della responsabilità, della privacy e dei certificati. Nel corso dei miei interventi, avverto sempre più l’esigenza di aver riscontri e risposte giuridiche a varie casistiche. Sinora lo Sportello è stato interpellato soprattutto in merito alla conoscenza approfondita di leggi in materia di patenti e carrelli, questioni demaniali e di incompatibilità tra cariche”.

“Aggiungo anche questioni legate all’applicazione di tematiche fiscali, l’opportunità di adottare determinati comportamenti ma anche il semplice approccio alla conoscenza dei problemi e delle norme che permettono di aver utilità e “benefici” tributari –
prosegue Miccoli –. Per esperienza personale, ho avuto modo di verificare la non conoscenza diffusa riguardo alle problematiche fiscali e gestionali relative alla gestione di associazioni sportive, tali non solo ad indurre le associazioni ad adottare comportamento a rischio,  ma anche a non valutare le opportunità che il quadro normativo ora vigente, offre in caso di corretta applicazione delle medesime norme. Per il futuro vorremmo pubblicare sul sito risposte utili  a tutti estrapolando aspetti di comune interesse e rendendoli fruibili per tutti”.
 

 

 

Prossime Regate

  • CORGENO - 26-27/06/2021
    Campionato Italiano Master
    PROGRAMMA QUALIFICAZIONI
    PROGRAMMA FINALI
    Statistica Equipaggi gara

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.