Conclusa la prima prova di Coppa Italia di Gran Fondo a Gavirate


GAVIRATE, 21 novembre 2010 - Leonardo Boccuni (Elpis) e Valentina Calabrese (Gavirate), i due senza di Canottieri Lario (Carlo Stradella, Marius Wurzel) e Sisport Fiat (Gaia Palma, Marta Novelli): sono queste le barche Senior protagonista nella prima prova di Coppa Italia di Gran Fondo Varese-Gavirate disputata quest’oggi con la presenza di quasi 500 vogatori che hanno dovuto affrontare condizioni meteo difficili, caratterizzate da pioggia e freddo pungente.

Boccuni esprime la propria netta superiorità lungo i sei chilometri del percorso con oltre trenta secondi di vantaggio su Corrado Verità (Angera) e Federico Gattinoni (Gavirate). Solo sei secondi tra Valentina Calabrese e Sara Bertolasi (Varese), finalmente non più sofferente per problemi alla costola. Bronzo a Elisabetta Brugo (Armida). Oltre dieci secondi tra Lario, Armida (Filippo Rossi, Gandiglio) e Sisport Fiat (Edoardo Tolu, Umberto Demagistris) nel due senza maschile, netta anche la differenza tra Sisport Fiat, Esperia (Valeria Monti, Sara Brescia) e Gavirate (Silvia Martin, Silvia Torsellini) tra le donne.

Giada Colombo firma il singolo Junior: 27’54’’4, tempo che le permette di vincere in scioltezza davanti a Gaia Marzari (Lario) e Sara Magnaghi (Moltrasio). Emozionante la sfida maschile: in un fazzoletto di 2’’60 il vincitore Francesco Pegoraro (Sisport Fiat), Cesare Gabbia (Elpis) e Paolo Ghidini (Sebino). Brave Greta Masserano e Camilla Noè (CUS Torino) a frenare lo strapotere delle sorelle Giorgia e Serena Lo Bue (Canottieri Palermo): terza la VVF Billi (Marina Baselice, Giulia Parinelli). Doppietta Aniene nel due senza maschile: Carlo Portaccio e Luca Di Francesco battono Luca Santoro e Giuseppe Simonelli, nonché la Canottieri Caprera (Andrea Canata, Mirko Bertone).
Sono Arianna Ragnoli (D’Annunzio) e Davide Mumolo (Elpis) i vincitori del singolo Ragazzi. Ci sono 25’’50 tra lei e Paola Gelpi (La Sportiva Lezzeno), poi in classifica segue Veronica Calabrese (Gavirate). Il singolista genovese infligge pesantissimi distacchi (oltre un minuto) a Luca Lovisolo (Cerea) e Luca Bruzzone (Canottieri Sampierdarenesi). Limite sull’Arno (Tommaso Borsini, Sasha Puccioni) e Corgeno (Sara Macrì, Ilaria Broggini) spiccano nel due senza Ragazzi dove precedono rispettivamente Cerea (Giacosa, Serralunga) e Lario (Lorenzo e Davide Gerosa), Varese (Sessa, Lemoine) e Tritium (Mapelli, Pagnoncelli).

E’ targato Lario il quattro di coppia Cadetti: l’equipaggio formato da Riccardo Coan, Francesco Minussi, Mattia Pizzetti e Vergottin Rainoldi) stacca la Canottieri Sanremo (Mager, Baratta, Bosco, Corsa) e la Cerea (Cappelli, Feneziani, Marin, Morra) rispettivamente di 13’’90 e 36’’90. Primo e terzo gradino del podio per la Gavirate nel quattro di coppia Cadette: Federica Cesarini, Sara Cova, Sara Festa e Melissa Martin vincono in 26’07’’90 precedendo l’Elpis (Apone, Costa, Marghero, Cantamessa) e le compagne di squadra Contini, Zanellato, Bini e Pasotti.

Nell’otto Master vittoria per l’equipaggio torinese di Mauro e Franco Torta (Cerea), Giuseppe Carando (Sisport Fiat), Ettore Bulgarelli e Piero Italiano (Cerea), Mario Italiano (Esperia), Paolo Braida (Cerea), Vittorio Altobelli (Caprera) e timoniere Roberto Averone (Cerea). Bel confronto con Varese-Tritium-Sebino (Andrea e Fausto Prina, Ponti, Galetta, Sessa, Corti, Sangrigoli, Caprioli, tim. Isella), secondi a 3’’53 davanti alla Querini-Pullino-Bardolino (Finocchiaro, Liberti, Visintin, Marchetto, Narciso, Tagliapietra, Setale, Sirinati, tim. Finocchiaro). Esperia (Bruera, Caluana, Cordero, Richiero, Sola, Pennaroli, Balocco, Paini, tim. Pacciani) prima nell’otto Master Femminile. Nel quattro di coppia Master sorridono le due barche di Gavirate sia maschile (Michele Carcano, Lorenzo Mascetti, Riccardo Sandini, Fausto Ribolzi) sia femminile (Viviana Bruni, Deborah Niada, Valentina Sempiana, Mirta Travaini). La gara over 42 dice, invece, Corgeno (Giorgio Caresano, Fabrizio Corazza, Loris Gonti, Silvio Manzoni).
 

Nelle foto (C.Cecchin ©): Leonardo Boccuni, Valentina Calabrese, i due senza Wurzel-Stradella e Palma-Novelli.

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.