Consiglio Federale a Salerno: il racconto


ROMA, 11 ottobre 2010 - In concomitanza con la prima giornata dei Campionati in Tipo Regolamentare, nella giornata di sabato a Salerno, nella prestigiosa sede del neocentenario Circolo Canottieri Irno, si è tenuta l’ottava riunione del Consiglio Federale. In apertura, Alfonso Sansone (Presidente della Canottieri Irno) e Davide Tizzano (Presidente di FIC Campania) hanno manifestato la loro soddisfazione per un week end in cui a distanza di molti anni la Campania torna a ospitare un’importante gara nazionale. Il presidente federale Enrico Gandola si è complimentato con il presidente salernitano per le attività ed il fitto calendario di eventi in onore dei primi 100 anni di vita del club e ha ribadito l’importanza del canottaggio campano per la Federazione per il valore dei suoi atleti, dei tecnici e per l’attività condotta all’interno dei Circoli. 
Gandola ha poi informato il Consiglio Federale a proposito dell’intenzione della Provincia di Varese di promuovere l’organizzazione di diversi eventi internazionali sul proprio territorio. Oltre agli Europei 2012, l’ente presieduto dall’ingegner Dario Galli lavorerà in funzione dell’organizzazione della World Rowing Coaches 2011. Il Consiglio Federale ha inoltre approvato le candidature per la World Rowing Master Regatta 2013, i Mondiali Under 23 2014 ed i Mondiali Assoluti, Pesi Leggeri e Adaptive Rowing 2015 con la premessa che presto, di comune accordo con Provincia e Canottieri Varese, ci sarà una riunione per verificare se ci saranno condizioni in termini di tempistica e risorse per portarle avanti sino in fondo.
Il Presidente Gandola ha reso noto che il contributo del Comitato Italiano Paralimpico per la stagione 2011 sarà pari a 150.000 euro per le attività di alto livello, funzionamento e promozione del canottaggio paralimpico  cui si aggiungeranno ulteriori 30.000 per l’assunzione di una risorsa umana dedicata, che si occuperà, ovviamente di tutte le incombenze relative al settore e che potrà rivelarsi prezioso in diversi ambiti lavorativi.

“Il Coastal Rowing è un fenomeno in crescita, sta registrando un aumento di società e affiliati”: con queste parole Enrico Gandola ha introdotto la riflessione sui Campionati Italiani di Santa Margherita Ligure. In futuro, occorrerà concentrarsi maggiormente sulla visibilità dell’evento per poter avvicinare a questa disciplina un pubblico più folto. Il Coastal, svolgendosi su un percorso lungo (6 o 12 chilometri) e in mare aperto, non è facilmente apprezzabile dal pubblico. Una delle vie da percorrere potrà essere l’inserimento di gare promozionali sprint, sempre su barca coastal, da svolgere alla vigilia delle regate valevoli per l’assegnazione dei titoli italiani.

Il Consiglio Federale ha poi approvato il bilancio semestrale 2010. Nonostante i tagli ai fondi operati dal Coni, anche quest’anno la Federazione ha garantite risorse superiori rispetto al passato all’area tecnica per raduni e gare. “Stiamo tirando un po’ la cinghia in molti altre aree: se da un lato questo momento di ristrettezza ci spinge verso l’ottimizzazione delle spese, auspico che termini presto. Uno degli obiettivi che ci poniamo nel medio periodo è l’ulteriore incremento della visibilità per agevolare il reperimento di risorse extra CONI” ha detto il Presidente.

Alla presenza del DT Antonio Alfine, si è parlato poi di progetti di Cooperazione Tecnica da sottoporre alla  Preparazione Olimpica: nel dettaglio, campus e settimane di allenamento in comune per atleti della nostra Nazionale insieme agli atleti di vertice di altri Paesi, come ad esempio Gran Bretagna, Canada e Australia.
 
Confermati gli incarichi ai CT Claudio Romagnoli (Junior Maschile), Antonio Baldacci (Under 23 Maschile) e Paolo Dinardo (Universitari). I risultati dei Mondiali (tre argenti e un bronzo, venti atleti medagliati su ventuno) sono stati i migliori degli ultimi 4 anni per gli azzurri under 19. Il rendimento del settore under 23 è decisamente cresciuto rispetto alla stagione precedente. L’edizione 2010 dei Mondiali è stata la migliore in assoluto per la Nazionale Universitaria e il motivo può esser anche ricondotto alla decisione della Federazione di ritagliare un budget apposito creando inoltre la figura di un Commissario Tecnico.

Per potenziare ulteriormente il settore universitario, il Consiglio Federale ha disegnato il profilo del futuro responsabile per lo sviluppo del canottaggio universitario sulla scorta di progetti Federali che verrà reclutato attraverso un bando di prossima pubblicazione. L’intenzione del Consiglio è di avviare un’azione di sviluppo del settore universitario con l’obiettivo di arrivare, con il tempo, alla nascita di un vero e proprio circuito capace di fornire nel futuro atleti d’alto livello principalmente per il settore femminile.
E’ stato stilato il calendario delle riunioni di Consiglio Federale del 2011: Lago d’Orta (12 marzo), Piediluco (16 aprile), Pescara o Bomba (21 maggio), Ravenna (17 giugno), Lucerna ( 8 luglio), Limite sull’Arno (25 settembre) e Palermo (15 ottobre).

Il Consiglio Federale ha poi approvato il calendario remiero nazionale e internazionale 2011. Sono state poi esaminate le possibili date degli appuntamenti nazionali del calendario 2012, in base anche alle valutazioni espresse dai Commissari Tecnici e dal Direttore Tecnico su richiesta del Coex. La bozza del calendario 2012, comprendente tra l’altro un nuovo accoppiamento dei Campionati Italiani. Anche la modifica dello schema strutturale organizzativo del circuito di Gran Fondo 2011 è stata oggetto di delibera.

Al responsabile del settore Master Stefano Ottazzi verrà poi chiesto di studiare la possibilità di formulare un Campionato Italiano a seguito delle richieste pervenute.

Il Consiglio Federale ha poi ratificato il progetto web tv, realizzato dal canottiere Dario Del Vecchio (esperto in tecnologie multimediali) e dal Capo Ufficio Stampa Marco Callai sotto la supervisione del Consigliere Federale Sergio Morana, la collaborazione della signora Cinzia Savi Scarponi in supporto del settore marketing e comunicazione ed è venuto a conoscenza dei passi in avanti compiuti dal progetto Educational che è in fase di sviluppo al fine di realizzare un nuovo tipo di promozione dell’attività remiera all’interno del mondo della scuola.  
Sono stati convalidati gli esami Allenatori 1° livello in Lombardia, ratificati gli esami per la qualifica di Giudice Arbitro.
 

Prossime Regate

  • Lago Piediluco - 12-14/04/2019
    Regata Internazionale Memorial Paolo d'Aloja
    Classifica Generale Memorial
    Sunday final results
    Sunday semifinal results
    Saturday heat results
    Saturday final results
    Friday semfinal results
    Friday heat results
  • Limite sull'Arno - 14/04/2019
    1^ prova Toscana sprint
    RISULTATI GARE
    Classifica per Società
  • Pescate - 14/04/2019
    Regata Promozionale Sprint
    RISULTATI FINALI
  • Monate - 25/04/2019
    Regata Regionale valida Montù
  • Naro - 27/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja RECUPERO GARA ANNULLATA DEL 17/03
  • Trieste - 28/04/2019
    Regata Regionale Promozionale
  • Gavirate - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida d'Aloja
  • Genova - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù
  • San Miniato - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja deroga percorso mt. 1500
  • Naro - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Ravenna - 28/04/2019
    Regata Regionale Valida Montù e d'Aloja
  • Oristano - 28/04/2019
    REMARE A SCUOLA - Fase regionale

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.