Varese in corsa per gli Europei 2012


ROMA, 09 settembre 2010 - Sabato prossimo, a Montemor-o-Velho (Portogallo), il Congresso delle nazioni europee si riunirà per scegliere la città che ospiterà l’edizione 2012 degli Europei di canottaggio. 

Varese è in corsa insieme alla città di Racice (Repubblica Ceca), un bacino artificiale già noto per aver ospitato recentemente nel 2009 i Mondiali Under 23 e nel 2010 i Mondiali Juniores. Il campo di regata della Schiranna è stato, invece, il teatro della Coppa della Gioventù 2007 ed è annualmente sede dei raduni di numerosi team stranieri come, ad esempio, la Nazionale inglese, società svizzere e tedesche.

Questo il pensiero del presidente federale Enrico Gandola.
“Abbiamo trovato nella Canottieri Varese e nelle istituzioni locali, in particolare  la Provincia di Varese, dei partner affidabili e seri che fortemente credono e investono nel  canottaggio. La candidatura italiana per gli Europei 2012  giunge dalla volontà della Federazione Italiana Canottaggio di tornare a ospitare importanti eventi internazionali e dalla conseguente attività di politica internazionale. La FISA ed il Board Europeo hanno accettato la nostra candidatura dopo una laboriosa fase di verifica tecnica ed organizzativa per un evento che giungerebbe in Italia, se assegnato dal Congresso,  nove anni dopo l’ultimo organizzato, i Mondiali Assoluti di Milano 2003. Eventi di tale importanza garantiscono un eccezionale ritorno di immagine e visibilità destando l’interesse per il nostro sport da parte delle istituzioni, delle aziende e dei privati cittadini”.