La Gran Bretagna in evidenza nelle Finali adaptive


MONACO, 21 giugno 2009 – Sono quattro le specialità che fanno parte dell'adaptive rowing. Alla seconda prova di Coppa del Mondo di Monaco, Germania, la Gran Bretagna si è aggiudicata tre di questi eventi e nella specialità del singolo maschile solo braccia, ha vinto sia  l'oro che l'argento. Leggete sotto e scoprite come hanno fatto.

Singolo femminile solo braccia (ASW1x)
Dopo che venerdì si era gareggiato per “le acque” tutto faceva presagire che la gara sarebbe andata appannaggio dell'ucraina Alla Lysenko vincitrice della prova. Nella gara che ha visto solo due equipaggi in acqua, la Lysenko si è sfidata con la Nathalie Benoit della Francia che è stata  completamente surclassata sulla distanza di gara dei 1000 metri, accusando 19 secondi di ritardo nei confronti della Lysenko. La Lysenko ha così chiuso la sua prima gara internazionale con la medaglia d'oro al collo ed una maggior fiducia nelle proprie capacità. Senza dubbio sentiremo ancora parlare di lei in futuro. Il ritiro presentato dalla Helene Raynford della Gran Bretagna ci ha fatto intuire che la Campionessa Paralimpica non avrebbe gareggiato qui a Monaco.

Ordine d'arrivo: Ucraina, Francia

Singolo maschile solo braccia  (ASM1x)
Il Campione paralimpico, Tom Aggar della Gran Bretagna se l'è presa con calma quando il giorno precedente ha gareggiato per l'assegnazione delle corsie. Sebbene abbia vinto, non ha dominato. Nella Finale di sabato giunto a metà percorso si è staccato dagli altri ampliando sempre più il suo margine di vantaggio, che lo ha portato letteralmente a scagliarsi sul traguardo. Ma la vera sorpresa è stato il secondo posto del nuovo arrivato adaptive, Andrew Houghton anch'esso britannico. Houghton, 28 anni, gareggiava per la prima volta in campo internazionale ed ha chiuso la propria prestazione al secondo posto davanti all'ucraino Andrii Kryvchun. Nella gara per le corsie di venerdì Kryvchun aveva battuto Houghton , ma nella gara di sabato un miglior finale ha consegnato ad Houghton la medaglia d'argento. Kryvchun è un volto nuovo delle specialità adaptive ed ha sicuramente iniziato la stagione con  il piede giusto.

Ordine d'arrivo:Gran Bretagna 1, Gran Bretagna 2, Ucraina, Nuova Zelanda, Spagna, Ungheria


Doppio misto busto e braccia (TAMix2x)
Per anni questa specialità ha visto il volto della Angela Madsen con il compagno Scott Brown avanzare sul campo di gara. Ma la Madsen attualmente sta remando attraverso l'Oceano Indiano su di una barca piena di atleti ben plasmati. Nella corta distanza dei 1000 metri della gara di Monaco, James Roberts e Samantha Scowen della Gran Bretagna hanno effettuato una partenza-decollo davanti ai polacchi Jolanta Pawlak e Piotr Majka. Roberts  condivide l'esperienza maturata alle Olimpiadi con la nuova compagna di barca Scowen e sembra che questo funzioni alla grande. Malgrado la pressione sostenuta da Pawlak e Majka, Roberts e la Scowen sono riusciti ad allungare ed andare a vincere la medaglia d'oro. La Pawlak e Majka restati insieme dopo il sesto posto ottenuto ai Giochi Olimpici 2008 si sono aggiudicati l'argento davanti ai Paralimpionici israeliani (moglie e marito nella vita) Igor e Mary Kogan medaglia di bronzo.

Ordine d'arrivo:Gran Bretagna, Polonia, Israele, Francia, Israele 2, Irlanda

Quattro di coppia con misto braccia, busto, gambe (LTAMix4+)
Questa specialità vede spesso in barca aleti con handicap di diverso tipo e spesso sono i non vedenti a dominare. La barca è timonata da un timoniere normodotato che li guida sulla linea del traguardo. Nella Finale di sabato la Germania ha portato rispetto alla Gran Bretagna.Victoria Hansford, James Roe, David Smith con la capovoga Naomi Richies e il timoniere Rhiannon Jones, sono partiti davanti, con la Germania alle loro costole. Nella gara del giorno precedente nella quale si assegnavano le corsie era sembrato che la Germania non potesse avvicinare i britannici ma, nella Finale hanno avuto una marcia in più e hanno dato il tutto per tutto. L'Irlanda seguiva in terza posizione ma non è mai riuscita ad intimorire seriamente i leader della gara.
Sulla linea d'arrivo la Gran Bretagna otteneva la sua terza medaglia d'oro adaptive di questa seconda prova di Coppa del Mondo.

 

Fonte FISA; traduzione e adattamento FIC

 

•   Speciale 2^ prova Coppa del Mondo 2009 >

 

Prossime Regate

  • Pisa Navicelli - 26-27/01/2019
    Campionato Italiano di Gran Fondo e Regata Nazionale di Gran Fondo
    Campionato Italiano di Fondo
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Tricolore Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti
    Eq. Regionali Cadetti e Master
    ELENCO SOCIETA' ISCRITTE
    Statistica Equipaggi gara
    Statistica Società Gara
    Elenco Equipaggi Iscritti

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.