Su SKY i Giochi paralimpici invernali di Vancouver 2010


Per le paralimpiadi 2010 un canale dedicato con sei ore al giorno in diretta e approfondimenti quotidiani. Il presidente Pancalli entusiasta: "Devo fare un applauso convinto a Sky, per lo sforzo organizzativo decisamente importante"
 

09 giugno, 2009 - Dieci giorni di emozioni e spettacolo live su Sky Sport, con un canale interamente dedicato, ampi spazi all’interno del tg Sky Sport24 con finestre ed approfondimenti. E una copertura complessiva di oltre 100 ore per le gare.
In occasione dei Giochi Paralimpici Invernali di Vancouver, che si svolgeranno dal 12 al 21 marzo 2010, Sky Sport proporrà un impegno televisivo davvero senza precedenti in Italia per una Paralimpiade Invernale.
Grazie a un accordo di principio raggiunto con il VANOC (Vancouver Organising Committee for the 2010 Olympic and Paralympic Winter Games) Sky, accanto al racconto in diretta delle Olimpiadi, seguirà infatti con grande risalto anche le Paralimpiadi, ovvero gli eventi invernali Paralimpici che coinvolgono migliaia di atleti diversamente abili da tutto il mondo.
Sei ore live dal Canada ogni giorno, oltre alla riproposizione delle gare negli orari migliori. Inoltre, uno studio centrale a Milano ad accompagnare tutte le dirette dalle nevi canadesi. Un palinsesto dedicato alle Paralimpiadi di Vancouver che ogni giorno, dalle 18 a mezzanotte trasmetterà tutte le imprese degli atleti italiani ai giochi canadesi.
Inoltre, su Sky Sport, troveranno spazio le dirette integrali delle cerimonie di apertura e di chiusura della decima edizione dei Giochi Paralimpici. E la trasmissione delle Paralimpiadi di Vancouver sarà anche in Alta Definizione sui Canali Sky Sport HD. E’ un impegno preso nel rispetto dello spirito Olimpico, in collaborazione con il Cio e il Comitato Paralimpico Internazionale e che si svilupperà in stretta interrelazione con il Cip, il Comitato Paralimpico Italiano guidato da Luca Pancalli.
Ed è proprio il Presidente del Comitato italiano Paralimpico ad aver commentato con entusiasmo questa iniziativa: "Devo fare un applauso convinto a Sky, per lo sforzo organizzativo decisamente importante che sono certo produrrà una programmazione di grande qualità. Mi aspetto che eventi come le Paralimpiadi siano seguiti da un numero sempre maggiori di media - ha aggiunto Pancalli. Per questo ho apprezzato in maniera particolare la volontà di Sky di non aver voluto l'esclusività video dell'evento Paralimpico".
Sci alpino, sci di fondo, biathlon, hockey su ghiaccio e curling: saranno i cinque sport in cui si cimenteranno gli atleti diversamente abili che prenderanno parte alla Paralimpiade di Vancouver. La fiaccola olimpica arriverà dunque a Vancouver, da Torino - dove si è svolta la nona edizione della Paralimpiade invernale nel 2006 - e a cui hanno partecipato oltre 300 atleti diversamente abili provenienti da 39 nazioni. 39 gli atleti italiani in gara che hanno conquistato 8 medaglie: due ori, due argenti e 4 bronzi.
Ogni giorno, dal 12 al 21 marzo 2010, 6 ore live su Sky Sport per seguire in diretta tutti gli appuntamenti degli atleti paralimpici italiani sulle nevi di Vancouver. Sky Sport non si limiterà ad accendere i riflettori sulle Paralimpiadi nei giorni delle gare di Vancouver, ma illustrerà nei mesi precedenti, in spazi dedicati sui canali Sport e attraverso Sky Sport 24, il percorso di avvicinamento degli atleti italiani all’Olimpiade. Per consentire a un pubblico sempre più vasto di comprendere appieno gli alti contenuti agonistici e umani di un movimento in fortissima crescita.

Fonte: SKY NEWS

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.