Grave lutto nello sport milanese
E' mancato Adolfo Tammaro

Milano, 29 aprile 2009 - Nel mondo dello sport si incontrano spesso personaggi di grande valore, di caratura che supera le barriere del loro specifico impegno, per riflettersi con vigore su tutto il “mondo” sportivo che li circonda. Tra i tanti personaggi espressi dalla Milano Sportiva certamente merita una posizione di rilievo Adolfo Tammaro, storico vice presidente della Atletica Riccardi, una delle felici realtà dello sport ambrosiano, improvvisamente scomparso all'età di 88 anni per una grave forma di emorragia cerebrale. Le cinquanta edizioni della famosa "Pasqua dell'Atleta", i dodici meeting internazionali indoor, le 31 edizioni del ragazzo più veloce di Milano e le diciassette Coppe Conte Riccardi rappresentano un curriculum organizzativo pressochè ineguagliabile. Appassionato ed instancabile, è stato giudice di gara all'Olimpiade di Roma 1960, fiduciario Nazionale G.G.G., vicepresidente del Comitato Regionale Lombardo FIDAL per diversi anni. e insignito nel 2007 della stella d'oro del CONI al merito sportivo.
E' un gravissimo lutto per l'Atletica Riccardi, ma anche per tutto lo sport milanese. Alla consorte signora Carla, al figlio Riccardo ed al fratello Renato (fondatore e presidente della Riccardi) va il mesto pensiero di amicizia e solidarietà dei canottieri milanesi, che negli anni avevano apprezzato la grande attenzione sportiva di Adolfo Tammaro anche verso il canottaggio.

Ferruccio Calegari

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.