Toscana vincente alla Gran Fondo di Roma


FIRENZE, 07 dicembre 2009 - Le acque del Tevere sono state il teatro della seconda Gran Fondo nazionale, organizzata a Roma presso il villaggio sportivo della Salaria, e la partecipazione di società toscane e atleti provenienti dal Granducato si è fatta sentire eccome.

A iniziare dalla vittoria, mai messa in discussione lungo i 6000 metri del percorso, del 4X Cadetti della Canottieri Arno Pisa: Pietro Fanucchi, Edoardo Mariotti, Dario Mazzoni e Francesco Vanni bissano la vittoria di Varese, schiantando la Marina Militare di Sabaudia a oltre trenta secondi e relegando tutti gli altri avversari a oltre due minuti di ritardo. Un inizio di stagione spumeggiante dunque per i ragazzi di Nicola Iannucci e Matteo Croatti, che dopo queste vittorie iniziali possono seriamente pensare di mettere le mani sul trofeo nazionale che verrà assegnato al termine del circuito delle gare di fondo.

Un’altra vittoria che parla in parte toscano è quella del 4X Junior, con sopra tre atleti della Baldesio di Cremona e Edoardo Margheri del Club Remiero Calcinaia. Bravi a tenere a bada l’Irno di Salerno e le Fiamme Gialle. Un successo importante anche in ottica Nazionale per questi atleti, che se sapranno confermarsi nelle gare future potrebbero mettere in difficoltà il CT di settore Claudio Romagnoli per i Mondiali del 2010.

Scendendo il podio di un gradino invece, deve accontentarsi dell’argento il 4X Junior femminile misto Billi/Firenze di Marina Baselice, Giulia Parinelli, Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara, inchinatesi alle padrone di casa della Tirrenia Todaro, e soprattutto sono costretti ad archiviare un altro secondo posto dietro l’Aniene i finanzieri Francesco Fossi, fiorentino, e Massimiliano Landi, pisano: l’ammiraglia delle Fiamme Gialle infatti dopo aver perso di un soffio il titolo assoluto a Ravenna, è battuta ancora una volta dal potente circolo romano, primo sul traguardo per circa tredici secondi.

Da segnalare sulla gara dell’8+ la splendida prestazione, quasi improvvisata, del misto tutto toscano Pavia/Arno/Billi/Limite/Pontedera di Gianluca Santi (tesserato per il club di Vittorio Scrocchi ma nativo di Orbetello), Pietro Pezzini, Claudio Cecconi, Sasha Sicurani, Simone Tonini, Carlos Lima Souto, Andrea Carmignani, Tommaso Sacchini e il timoniere Francesco Caterino, che chiude al quarto posto ad appena nove decimi dalla collaudata ammiraglia del Posillipo.

Restando in tema ammiraglie ma scendendo alla categoria Junior, è terzo l’8+ misto Firenze/Limite/Cavallini di Andrea Marcaccini, Bernardo Nannini, Lorenzo Fossi, Jeff Mannozzi, Alessio Bacherotti, Daniele Benedetti, Giosuè Borsini, Mirco Di Stefano e timoniera Costanza Luconi; più forti del fato (inizialmente in barca dovevano esserci i bianco-rossi Giacomo Martinelli e Pietro Zileri, bloccatisi muscolarmente in allenamento sabato pomeriggio prima di partire, ed il timoniere Leonardo Orlandi, sempre della Firenze, sentitosi male durante il viaggio verso Roma e dunque indisposto a gareggiare), gli otto toscani hanno strappato il bronzo dietro due società di casa, Tirrenia Todaro e Aniene, difendendolo con unghie e denti per soli tre secondi e mezzo dalla Elpis di Genova.
 

Niccolò Bagnoli - Ufficio Stampa Comitato FIC Toscana -
   
   
   

 

         

 

Partners FIC

canottaggio.org
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma in data 12 giugno 2007 al n. 234
Direttore responsabile:
Claudio Tranquilli
Contatti: Tel. +39.3666879879 - e-mail:
ufficiostampa@canottaggio.org
Redazione: Luigi Mancini - Niccolò Bagnoli
Webmaster: Enrico Bozzello

Facebook - Twitter - Instagram - YouTube - Linkedin - Telegram

Federazione Italiana Canottaggio - V.le Tiziano, 74 - 00196 ROMA
P.Iva 01382091005 - C.F. 05267450582

Salvo accordi scritti, le collaborazioni a www.canottaggio.org sono da considerarsi del tutto gratuite e non retribuite. La Direzione si riserva il diritto di modificare la titolazione degli articoli e di fare gli opportuni tagli redazionali al materiale pervenuto dando a questo l'impostazione grafica ritenuta più opportuna. Gli articoli firmati esprimono le opinioni degli autori e non hanno riferimento con gli orientamenti ufficiali. Tutto il materiale inviato, anche se non pubblicato, non sarà  restituito.
E' autorizzata la riproduzione, anche parziale, sempreché venga citata la fonte
www.canottaggio.org e/o i vari credit fotografici dei collaboratori della testata.