Rowing Regatta: il Politecnico bissa il successo del 2007

Torino, 4 ottobre 2008 - Un’altra magica serata di sport organizzata dal CUS Torino e da ASC sulle rive del nostro grande fiume dove ancora una volta si sono sfidati gli equipaggi dell’Università di Torino, del Politecnico di Torino e dell’Università inglese di Oxford che hanno dato vita alla dodicesima edizione della Rowing Regatta.
Tutto è iniziato alle cinque del pomeriggio con diverse esibizioni e gare di canoa e canottaggio che hanno fatto da antipasto alla tanto attesa sfida in notturna dell’8+ maschile.
Prima l’esibizione degli atleti legati al Canoax Team dove diversamente abili e normodotati remano insieme sulla stessa barca. Il Canoax Team è un grande progetto d’integrazione fortemente voluto da CUS Torino e Baby X-Itter. A seguire il 4 di coppia maschile e femminile del Progetto Scuole CUS Torino (a cui hanno partecipato le Medie per Ciechi, Meucci e Manzoni), poi le batterie di qualificazione del 4 senza maschile con gli atleti provenienti da vari CUS d’Italia (Pavia, Milano, Ferrara, Genova e Torino), poi ancora la prima edizione del Canoa K4 che ha visto affrontarsi gli equipaggi di Università e Politecnico di Torino, vinta dagli umanisti. Alle 19.45 circa le finali del 4 senza maschile che hanno visto trionfare gli atleti del CUS Torino davanti a CUS Pavia e CUS Ferrara. In chiusura di questa prima parte di gare la seconda edizione del 4 di coppia femminile tra Università e Politecnico di Torino dove l’hanno spuntata le atlete dell’Università.
Alle 21.00 circa il cielo e il fiume davanti ai Murazzi sono stati illuminati da uno splendido spettacolo di fuochi d’artificio a cui è seguita la gara clou di questo evento: la XII Rowing Regatta.
Tre manches da 400 metri l’una in controcorrente (dal ponte Vittorio Emanuele I verso il ponte Umberto I) dove i veri protagonisti sono sempre stati gli atleti italiani che hanno relegato Oxford in una costante terza piazza.
La prima manche viene vinta di pochissimo dal Politecnico, secondi gli umanisti che si rifanno nella seconda manche (nonostante una prima falsa partenza) dando mezza barca ai diretti avversari. Il Poli però chiude i giochi nella terza manche dove taglia il traguardo in netto vantaggio.
A questo punto l’Albo d’Oro della Rowing Regatta di Torino vede ridursi il vantaggio dell’Università di Torino che ora è avanti 7 a 5 sul Politecnico di Torino.
Bellissime le premiazioni che si sono svolte in Piazza Vittorio sul palco del Summer Games Tour di Peraria in collaborazione con Radio Italia, dove si sono esibiti in serata Marracash, gli O.R.O. e altri grandi artisti provenienti dal programma televisivo X Factor.
Davanti ad un folto pubblico, i premi, presentati dal Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio, sono stati consegnati agli atleti da alcuni dei tanti ed importanti ospiti presenti alla Regatta: Sergio Roda, Pro Rettore dell’Università di Torino, Marco Mezzalama, Vice Rettore del Politecnico di Torino, il Dott. Comellini, Presidente della Federazione di Canottaggio, Riccardo Rosi dell’ASC Piemonte e la Dott.ssa Mezzalama della Toro Assicurazioni.
Un ringraziamento particolare a tutti i partecipanti ed agli sponsor della manifestazione, e soprattutto ai volontari dell'Associazione Primo Nebiolo, come sempre indispensabili al fine dell'ottima riuscita dell'evento.
L'appuntamento è per il prossimo anno per la XIII edizione della Rowing Regatta!

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

RISULTATI "ROWING REGATTA 2008"

4 senza maschile
(1° edizione sfida tra CUS d’Italia)
1° CUS Torino (G. Tuccinardi, L. Motta, M. Motta, A. Felci)
2° CUS Pavia
3° CUS Ferrara

Canoa K4
(1° edizione di Università vs Politecnico)
1° Università di Torino (A. Giani, M. Tontodonati, L. Ravelo, N. Barbasetti di Prun)
2° Politecnico di Torino

4 di coppia femminile
(2° edizione di Università vs Politecnico)
1° Università di Torino (V. Franzin, V. Monti, S. Brescia, A. Dazzi)
2° Politecnico di Torino

Rowing Regatta 8+ maschile
(12° edizione di Università vs Politecnico, ospite Oxford)
1° Politecnico di Torino
2° Università di Torino
3° Università di Oxford

Comunicato CUS Torino